Home Radio e TV Radio. L’Espresso compra quote Radio Italia. Sempre di più verso la concentrazione

Radio. L’Espresso compra quote Radio Italia. Sempre di più verso la concentrazione

CONDIVIDI

Gedi Gruppo Editoriale (L’Espresso) ha acquisito il 10% di Radio Italia da Mario Volanti. Il gruppo che già edita Radio DeeJay, Radio Capital ed m2o commercializzava attraverso la concessionaria Manzoni Radio Italia, tra le prime 5 radio italiane, con quasi 4,4 milioni di ascoltatori medi al giorno.
Oggetto del deal è ovviamente anche l’importante canale tv omonimo diffuso in nazionale sul DTT e considerato da sempre strategico.
La partecipazione minoritaria del Gruppo L’Espresso potrebbe rimanere tale non a lungo ed appare una logica conseguenza degli importanti avvicendamenti in atto tra i superplayer, in primis con Radiomediaset (radio 105, Virgin Radio, R 101) lanciata anche nel potenziamento di Radio Subasio (arrivata ieri a Milano su 87,5 MHz), che non è ancora chiaro se rimarrà una superstation con limiti sempre più stretti di 15 mln di abitanti o se possa svilupparsi come progetto nazionale attraverso la concessione di GBR Orbital che fa riferimento al medesimo gruppo.Gruppo Editoriale Espresso - Radio. L'Espresso compra quote Radio Italia. Sempre di più verso la concentrazione
E poi ci sono RTL, che ha rafforzato la propria posizione coi prodotti Radio Freccia e Radio Zeta L’Italiana, ed RDS che  da una parte potenzia la presenza nazionale con acquisizioni FM e dall’altra punta su locali di spicco (come Discoradio nel nord Italia), senza considerare vicinanze editoriali strategiche con Radio 24.
Sullo sfondo rimane invece la solitaria Kiss Kiss, il cui contratto pubblicitario con Mediamond scade il 31/12/2017 di quest’anno come conseguenza imposta dall’Antitrust dell’acquisizione di Finelco da parte del Biscione. (E.G. per NL)

printfriendly pdf button nobg - Radio. L'Espresso compra quote Radio Italia. Sempre di più verso la concentrazione