No alla discriminazione delle Web Radio

L’ITIF invoca alcuni radicali cambiamenti alle regole appena entrate in vigore, con particolare riguardo alle tariffe, alle eventuali esenzioni dal pagamento di royalties e all’introduzione di un sistema meno penalizzante per le web radio