Tv locali, altri tagli in vista con spending review

Nonostante i numerosi appelli (e gli ordini del giorno approvati) lanciati in questi mesi a salvaguardia di un settore particolarmente in difficoltà a causa del combinato disposto crisi economica/passaggio al digitale terrestre che ha obbligato le imprese televisive (soprattutto quelle locali) a sostenere corposi investimenti nel momento meno opportuno, con l’approvazione del DL 6 Luglio 2012, n. 95 recante "Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini" pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 157 del 6 luglio 2012, il governo ha disposto un taglio di 30 milioni di euro alle tv locali.