Radio. Credito d’imposta per settore broadcast. Cosa ne pensano gli editori? Un inizio, ma serve di più e ridefinire aziende energivore

credito d'imposta

Il 23 settembre 2022 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto-legge n. 144, recante “ulteriori misure urgenti in materia di politica energetica nazionale“. Nel provvedimento è presente una prima misura di cui può beneficiare l’emittenza privata tramite credito d’imposta. Tuttavia, un rapido giro di opinioni di NL presso alcuni importanti operatori mostra come si […]

Tv. Emfa: l’atto UE contro le rilevazioni fai da te degli OTT

emfa

La situazione della rilevazione degli ascolti nel settore audio-video, con particolare riguardo agli OTT, è sempre più confusa e frammentata tra logiche non condivise e sistemi “fatti in casa”. Questo quadro sempre più sfocato e caotico ha spinto l’UE a prendere posizione sul tema con l’Emfa (European media freedom act): un atto che potrebbe mettere ordine […]

Media. Commissione Europea deferisce a Corte di giustizia UE Cechia, Irlanda, Romania, Slovacchia e Spagna per non recepimento dir. AVMSD

AVMSD

La Commissione europea ha deciso il 19/05/2022 di deferire la Repubblica Ceca (Cechia), l’Irlanda, la Romania, la Slovacchia e la Spagna, alla Corte di giustizia UE per il mancato recepimento della Direttiva sui Servizi di Media Audiovisivi (AVMSD, Direttiva (UE) 2018/1808). La Commissione ha avanzato richiesta di irrogare sanzioni pecuniarie ai sensi dell’articolo 260, paragrafo […]

Radio. Chi pensava che lo spettro dello sterminio di centinaia di impianti FM fosse alle spalle si sbaglia. Dentro la P.A. c’è chi lo vuole

spettro

Mentre la discussione sull’opportunità di uno switch-off FM/DAB+ al 2030 rimane al momento un mero, ancorché acceso, confronto dialettico a distanza tra gli operatori del settore, lo spettro che l’Italia possa immolare sull’altare dei good offices molte centinaia di impianti FM (privati) più o meno incompatibili con emissioni estere coordinate UIT, è ancora reale. La […]

Media e Tlc. Si è insediato il nuovo Consiglio Agcom di Lasorella. Primo obiettivo: gestire importantissima accelerazione processo digitalizzazione indotto da Covid-19

Consiglio Agcom, Giacomo Lasorella

Lasorella: la Pandemia ha prodotto una straordinaria accelerazione di tutti i temi connessi alla digitalizzazione. Dallo sviluppo e l’efficienza delle reti, all’uso delle piattaforme per il lavoro agile, dalla didattica, all’intrattenimento, il nuovo consiglio Agcom è chiamato ad un importante lavoro di gestione della trasformazione socio-tecnologica-economico-culturale. Il nuovo Consiglio di Lasorella Si è svolta venerdì […]

Libri. Guerra e pace dell’energia. D. Floros. Diarkos

Guerra

Il volume “Guerra e pace dell’energia” tratta il tema delle relazioni instaurate dall’Italia per definire la strategia del gas naturale, in bilico tra Federazione Russa e Nato (come recita lo stesso sottotitolo del libro). L’autore correda il volume da cartine, come ci si aspetta da un trattato di geopolitica, commentando le relazioni che gli Stati […]

Tlc. Agcom approva analisi di mercato su sviluppo reti ad alta capacita’ per notifica alla Commissione europea

reti

Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni nella riunione del 3 giugno ha concluso l’analisi di mercato di cui alla delibera 613/18/CONS, integrando taluni elementi alla luce delle informazioni acquisite nel processo di consultazione. Lo schema di provvedimento sarà notificato alla Commissione europea ai fini dell’acquisizione del parere, ai sensi del Codice delle comunicazioni […]

Tv locali. Calabria: il Gruppo Pubbliemme, proprietario di LaC, vince un bando europeo per comunicare le politiche Ue in tre regioni del Sud e fa partire LaC Europa. Qualche polemica sugli ascolti

Gruppo Pubbliemme

Questa volta ci occupiamo del Gruppo Pubbliemme e di LaC Tv, giovane emittente calabrese con sede a Vibo Valentia che in breve si è insediata nelle posizioni di vertice negli ascolti della sua regione; il Gruppo Pubbliemme, la società che appunto possiede il network LaC, è invece una struttura di livello nazionale (la sede centrale […]

Radio 4.0. Dalla scuola dell’ing. Fisher di Gamma Radio alla discografia. Tormy Van Cool: l’industria musicale non puo’ ancora fare a meno della Radio. Spotify e Youtube? Non bastano

Tormy Van Cool, piattaforme

Tormy Van Cool è un produttore indipendente italo-belga, con etichetta propria, ma ha iniziato nel broadcasting in Italia, alla fine degli anni ‘80, a Milano, presso Segnale Italia Network per poi approdare a Gamma Radio (gestione Monti-Riffeser) affiancato all’indimenticabile grande mente tecnica dell’emittente, ing. Hans Gerard Fisher. Dopo un percorso in Ampex si è dedicato […]