Anche Facebook nella morsa della censura?

Indecenti le foto di una madre che allatta il figlio? La rete sociale Facebook ha innescato un grosso dibattito -e grandi proteste- per aver ritirato varie fotografie che mostravano troppo il seno di una madre


(ADUC.it) – Il suo portavoce, Barry Schnitt, assicura che Facebook non adotta misure contro la maggioranza delle foto di bambini attaccati al seno purche’ conformi all’uso del sito, ma che altre vengono ritirate per dare garanzie di sicurezza a tutti gli utenti, bambini inclusi. “Foto che contengono un petto completamente esposto violano questi termini (sul materiale osceno, pornografico o sessualmente esplicito) e possono essere ritirati”, spiegano i responsabili in un comunicato, aggiungendo che le foto censurate sono “quasi esclusivamente su reclamo di altri utenti”. Tra le persone che si sono infuriate per l’oscuramento c’e’ una diretta interessata, la statunitense Kelli Roman, la cui foto di sua figlia attaccata al seno e’ stata ritirata da Facebook. Essa e’ tra i promotori della petizione Hay Facebook, breastfeeding is not obscene! (Ehi, Facebook, l’allattamento non e’ osceno!), che ha gia’ raccolto 80.000 firme e 10.000 commenti.

printfriendly pdf button - Anche Facebook nella morsa della censura?