Beauty contest: è scontro politico a carte scoperte

Al centro della disputa sulle frequenze DTT c’è ancora il controverso tema dell’assegnazione del dividendo interno.

Nel merito, le ultime novità della settimana appena passata sono: il ricorso di Mediaset contro il provvedimento dell’esecutivo di sospensione del beauty contest per 90 giorni e l’approvazione da parte del governo di un odg della Lega che chiedeva l’annullamento della procedura di assegnazione gratuita nella direzione di una gara competitiva (i 6 mux nazionali valgono dai 3 ai 6 mld di euro). Richieste che confermano come la relazione politica sull’argomento sia all’insegna dell’antonimia totale.
printfriendly pdf button - Beauty contest: è scontro politico a carte scoperte
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Beauty contest: è scontro politico a carte scoperte

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO