Censimento nomadi: nessun via libera del Garante sulle schede informative

Il Garante della Privacy smentisce le notizie pubblicate dalla stampa nazionale sulla schedatura dei Rom


Con riferimento alle notizie che continuano a comparire su cronache locali di testate nazionali, riguardo a schede informative per il censimento dei nomadi che sarebbero state adottate dai singoli Commissari di Governo nelle diverse realtà, il Garante per la protezione dei dati personali precisa di non averle mai ricevute e, quindi, di non aver potuto né esaminarle né esprimere su di esse alcun parere.
Il Garante, peraltro, resta in attesa di ricevere le linee guida predisposte dal Ministero dell’Interno secondo i criteri già anticipati all’Autorità e di cui essa ha preso atto. Solo su tali linee guida il Garante esprimerà il suo avviso.

printfriendly pdf button - Censimento nomadi: nessun via libera del Garante sulle schede informative