Crack per DRM? BSkyB sospende la TV web

La TV digitale britannica è stata costretta a sospendere il servizio: i lucchetti DRM di Microsoft, impiegati per blindare i video diffusi online, possono essere craccati


da www.punto-informatico.it
http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1643392

Londra – BSkyB, l’emittente digitale britannica controllata del gruppo NewsCorp, ha dovuto sospendere le vendite online di contenuti perché la tecnologia DRM sviluppata da Microsoft è stata compromessa. “Siamo spiacenti, ma per il momento tutti i download sono stati sospesi per motivi di sicurezza”, dicono i portavoce dell’azienda.

Per eliminare le protezioni anticopia dei file protetti con Windows Media DRM è infatti sufficiente utilizzare un software, chiamato FreeUse4WM, che sta facendo il giro della Rete attraverso i servizi P2P. Microsoft aveva recentemente rilasciato una patch per rendere inattaccabili i file protetti con Windows Media DRM, le cui falle di sicurezza sono note già da tempo.

FairUse4WM riesce a “bucare” i file protetti da WMDRM 9, 10, 11 ed 11beta2. Alcuni programmatori hanno già realizzato interfacce grafiche per rendere l’operazione di cracking estremamente semplice ed immediata. Non è la prima volta che un sistema DRM utilizzato da milioni di utenti viene sconfitto da crack specifici, realizzati da utenti particolarmente esperti. Di recente è capitato al sistema FairPlay di iTunes, adesso a WMDRM.

Per Engadget, Microsoft sta lavorando a ritmi serratissimi per eliminare il problema e gettare acqua sul fuoco. Secondo gli esperti di Silicon.com si tratta di un intoppo dalle conseguenze potenzialmente disastrose: la notizia potrebbe gettare scompiglio tra i responsabili dell’industria discografica e cinematografica, disposti a vendere prodotti su Internet solo ed esclusivamente se equipaggiati con sistemi DRM veramente robusti.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Crack per DRM? BSkyB sospende la TV web

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL