Digitale terrestre. Rinvio switch-off nord Italia, PD: troppo breve per il Veneto

”Il rinvio dello switch off per il digitale deciso concesso per il Veneto e’ di durata talmente breve che temiamo non permetta di risolvere i problemi”.

E’ questo il giudizio dei consiglieri regionali veneti del Pd, Sergio Reolon e Piero Ruzzante in merito alla decisione del Comitato nazionale Italia Digitale, presieduto dal vice ministro per lo Sviluppo Economico, Paolo Romani, di rinviare a meta’ dicembre (rispetto alla scadenza di fine ottobre) il passaggio del Veneto al digitale terrestre. ”Avevamo chiesto una sospensione del passaggio al digitale della durata di almeno sei mesi – affermano i due consiglieri – per risolvere sia il problema delle frequenze, sia quello degli adeguamenti nelle zone di montagna, sia l’inserimento dei canali televisivi veneti tra le prime 40 posizioni del telecomando, ad ulteriore garanzia della sopravvivenza dell’emittenza locale”. ”Ma ancora una volta – concludono Reolon e Ruzzante – hanno avuto la meglio la superficialita’ e la disattenzione del governo nazionale nei confronti del Veneto e la scarsa incisivita’ del governo regionale che non si e’ mosso con la necessaria tempestivita”’. (Adnkronos)
printfriendly pdf button - Digitale terrestre. Rinvio switch-off nord Italia, PD: troppo breve per il Veneto