Digitale terrestre, Trentino, Val di Sole: lavori completati per la terza giornata di switch off con oltre 15 mila utenti coinvolti

Dopo Giudicarie e Rendena, nel Trentino in fase di migrazione digitale oggi è il turno della valle di Sole. L’aggiornamento delle ore 13.30 è,  secondo la Provincia Autonoma di Trento, "molto positivo: tutti i maggiori network nazionali hanno spento gli impianti analogici e attivato quelli digitali e la copertura garantita anche per le tv locali, Tca e Rttr".

Il bollettino ufficiale riporta la seguente situazione a meno di due ore fa: RAI avrebbe acceso tutti gli impianti e coprirebbe le aree precedentemente illuminate con il segnale analogico; Mediaset starebbe garantendo il servizio precedente ad eccezione di qualche utenza nella parte bassa dell’abitato di Vermiglio (impianto di passo Tonale, proprietà comunale), mentre Telecom Italia starebbe funzionante col solo impianto di Monte Peler, prima utilizzato per il segnale analogico. Come per i precedenti bollettini, nulla è dato di sapere sulle restanti reti nazionali. Sul fronte delle locali, TCA dichiara attivi tutti gli impianti, così offrendo la precedente copertura del territorio, così come Rttr, che avrebbe inattivi i diffusori di Stablum, Vermiglio e Pracorno (quest’ultimo dovrebbe essere attivato nel primo pomeriggio). Quindi per Rttr restano attualmente esclusi dal servizio parte della Val di Rabbi e la parte a valle di Vermiglio, pari al 5 per cento della popolazione interessata. In serata anche Pracorno dovrebbe essere messo in funzione (4 per cento della popolazione). Mancano, invece, completamente all’appello: Canale Italia, Telepace, Antenna 3.
printfriendly pdf button - Digitale terrestre, Trentino, Val di Sole: lavori completati per la terza giornata di switch off con oltre 15 mila utenti coinvolti