Diventare giornalista su Second Life

Grazie all’iniziativa di Apogeonline e unAcademy, nasce Apolab, un laboratorio di giornalismo pratico online


Considerate le sempre maggiori difficoltà incontrate nell’accesso alla carriera giornalistica, la rivista digitale di divulgazione tecnologica Apogeonline (www.apogeonline.com) e unAcademy (unacademy.ning.com), l’Accademia Non convenzionale della cultura digitale, hanno avuto l’idea di istituire un vero e proprio corso di giornalismo online, con tanto di lezioni in classe di un’ora e compiti a casa. Sono previste, infatti, esercitazioni individuali per la realizzazione di articoli da inserire nel blog di unAcademy. Il migliore articolo della settimana sarà pubblicato nell’home page di Apogeonline e sottoposto ai commenti dei lettori. L’idea è quella di un corso molto pratico e poco teorico, dove imparare il mestiere sul campo, per formare nuovi validi collaboratori, come si faceva una volta. Afferma in proposito Sergio Maistrello, coordinatore editoriale di Apogeonline: “Non abbiamo la pretesa di dar vita ad una vera e propria scuola professionale ma l’aspirazione di insegnare qualcosa di pratico in un mestiere che si impara davvero solo quando qualcuno mette mano al tuo pezzo e con la matita rossa ti fa vedere che cosa non va”. Il mondo virtuale, quindi, in risposta alla frammentazione delle persone sul territorio, diventa un modo alternativo per incontrarle ed istruirle visto che il futuro dei giornali (e non solo) è sempre più multimediale e rimane costante la necessità di testare nuovi linguaggi e piattaforme. (Sara Fabiani per NL)

printfriendly pdf button - Diventare giornalista su Second Life