DTT. Mise: imminente la pubblicazione delle graduatorie sulla liberazione delle frequenze. Poi via a provvedimenti must carry e smav

Il 1° dicembre 2015 (ad eccezione del Veneto, per cui la Direzione generale per i servizi di comunicazione elettronica (DGSCERP) del Ministero dello Sviluppo Economico aveva prorogato i termini sino al 29 dicembre 2015) sono scaduti i termini per la presentazione delle domande volte al conseguimento delle misure economiche di natura compensativa al fine del rilascio volontario delle frequenze televisive che si ritiene interferiscano con i Paesi esteri confinanti con l’Italia ai sensi del DM 17/04/2015, attuativo dell’art. 6, comma 9 del D.L. 145/2013 convertito dalla L. 9/2014, come modificato dall’articolo 1, comma 147 della L. 190/2014. La DGSCERP avrà il compito di pubblicare gli elenchi di tutti i soggetti ammessi alle procedure e l’ammontare degli importi riconosciuti a ciascun soggetto rientrante nelle categorie suddette. Peraltro, il Ministero è in procinto di emanare i bandi regionali per l’assegnazione delle frequenze dell’ex beauty-contest (il cui regolamento di gara fu messo a punto dall’Agcom con la delibera n. 402/15/CONS) la cui capacità trasmissiva dovrà essere interamente destinata ai fornitori di servizi di media audiovisivi locali. Il Ministero ha infine l’ulteriore compito di emanare i bandi per la definizione delle graduatorie regionali dei fornitori di servizi di media audiovisivi locali (smav), ai fini dell’assegnazione della capacità trasmissiva dei multiplex che operano su frequenze coordinate (e sia quelle dell’ex beauty contest, sia quelle già in precedenza assegnate ad operatori di rete locali). (S.F. per NL)
printfriendly pdf button - DTT. Mise: imminente la pubblicazione delle graduatorie sulla liberazione delle frequenze. Poi via a provvedimenti must carry e smav