DTT: Regione Umbria, preoccupazione per anticipazione migrazione integrale al digitale

"Forte preoccupazione per la volonta’ del governo nazionale di anticipare di un anno il passaggio al digitale terrestre in Umbria e Toscana" e’ stata ribadita questa mattina dall’assessore della Regione Umbria, Stefano Vinti, nel corso della sua visita all’azienda Telit – Bts di Bastia Umbra.

L’assessore ha annunciato che chiedera’ il mantenimento della scadenza prevista per 2012 al tavolo nazionale convocato per martedi’ 2 marzo al ministero dello sviluppo economico. "Le nostre aziende – ha detto – stanno lavorando per essere pronte alla scadenza del 2012 e questa ipotesi di anticipo potrebbe creare notevoli difficolta’". "Grande apprezzamento per la qualita’ che la Telit – BTS di Bastia Umbra riesce ad offrire alle piu’ importanti realta’ radiofoniche nazionali" e’ stato espresso in questa occasione dall’assessore Vinti. La Telit e’ una societa’ che opera nel settore delle telecomunicazioni e sistemi di interconnessione wireless. Invitato dal titolare Raffaele Vissani, Vinti ha fatto visita all’azienda e ha avuto modo di conoscere le varie specificita’ che la contraddistinguono. (AGI)
printfriendly pdf button - DTT: Regione Umbria, preoccupazione per anticipazione migrazione integrale al digitale