DTT.Val d’Aosta: secondo la Regione tutto ok per 33.000 famiglie

Comunicato con toni trionfalistici della Regione Val d’Aosta sul DTT. "Con la giornata di oggi il digitale terrestre compie il grande passo nella diffusione della copertura regionale: sono infatti ben 49 i Comuni toccati dalla transizione per un totale di 33.000 titolari di abbonamento TV. Già dalle prime ore del mattino, Rai e altre emittenti locali hanno attivato il segnale nella nuova modalità; con questa operazione quasi l’80 per cento delle famiglie valdostane riceve il digitale terrestre. Il Call Center regionale, fino alle ore 10.30, ha ricevuto 250 chiamate e attivato circa 105 interventi di assistenza tecnica a domicilio. Particolarmente significativa la nuova offerta che è disponibile nelle zone servite.
 
Il dettaglio dei programmi Rai prevede:
 
Rai Offerta
Mux 1 RaiUno, RaiDue, RaiTre, Radiouno, Radiodue, Radiotre, FD Auditorium, France 2 e TSR
Mux 2 Rai 4, Rai Gulp, RaiSat Extra, Sat 2000 (canali di terzi)
Mux 3 Rai Sport Più, Rai news 24, Rai premium, RaiSat YoYo, RaiSat cinema
Mux 4 Rai Storia, Rai Scuola, Rai Gulp +1, Test HD
Mux 5 Sperimentazione della televisione in mobilità e HD, RaiUno, RaiDue, RaiTre a circa 4,7 Mbps
 
La programmazione Mediaset offre invece
 
Mediaset Offerta
Mux 1 Offerta Premium Mediaset e D-Free
Mux 2 Canale 5, Italia 1, Rete 4, Iris, Boing, ClassNews, BBC World, Cooming Soon
Mux 4 Canale 5, Italia 1, Rete 4, Canale 5+1, Italia 1+1, Rete 4+1
Mux 5 Canale 5 HD, Italia 1 HD
 
I canali francofoni France 2 e TSR sono quindi presenti sul Mux 1 Rai che consente anche la ricezione dei tre canali radio compresa la trasmissione del giornale radio locale e del canale filodiffusione “FD Auditorium”. Nel complesso, con la transizione al DT, sono disponibili molti più programmi che comprendono anche trasmissioni tematiche, a carattere sportivo, educativo e di intrattenimento. Un’offerta più ricca, ricevibile con una migliorata qualità del segnale video e audio. Le operazioni di attivazione dei canali stanno proseguendo e i tecnici delle varie emittenti sono all’opera nei 45 Comuni coinvolti: Allein, Aosta, Arvier, Avise, Aymavilles, Bionaz, Brissogne, Chambave, Charvensod, Châtillon, Cogne, Doues, Etroubles, Fénis, Gignod, Gressan, Introd, Issogne, Jovencan, La Salle, Montjovet, Morgex, Nus, Ollomont, Oyace, Pollein, Pontey, Quart, Rhêmes -Notre-Dame, Rhêmes-Saint-Georges, Roisan, Saint-Christophe, Saint-Denis, Saint-Marcel, Saint-Nicolas, Saint-Oyen, Saint-Pierre, Saint-Rhémy-En-Bosses, Saint-Vincent, Sarre, Valgrisenche, Valpelline, Valsavarenche, Verrayes, Villeneuve. Parzialmente interessati i Comuni di Arnad, Challand-Saint-Victor, Champdepraz ed Emarèse".
printfriendly pdf button - DTT.Val d'Aosta: secondo la Regione tutto ok per 33.000 famiglie