Editoria, GB, Scandalo intercettazioni: arrestato giornalista del Sun accusato di aver intercettato computer

La polizia britannica ha arrestato un giornalista del Sun, il tabloid di Rupert Murdoch (foto), sospettato di spionaggio telematico. Le forze dell’ordine hanno spiegato che un uomo è stato arrestato in un raid all’alba nella sua abitazione nel nord di Londra, nell’ambito dell’Operazione Tuleta, un’inchiesta sulle intercettazioni di computer collegata allo scandalo delle intercettazioni telefoniche illegali in Gran Bretagna.

«Gli agenti di Operazione Tuleta hanno arrestato un uomo nella sua abitazione nel nord di Londra alle 6.30 di questa mattina», ha indicato un portavoce di Scotland Yard, spiegando di non poter fornire ulteriori dettagli. Secondo gli organi di informazione britannici, il giornalista arrestato è il reporter del Sun Rhrodri Phillips. News International, la filiale britannica dei quotidiani dell’impero di Murdoch (News Corporation) con sede negli Stati Uniti, ha confermato la notizia dell’arresto di un suo dipendente.  «Un giornalista del Sun è stato arrestato questa mattina», ha riferito un portavoce. L’arresto è il settimo nell’ambito dell’Operazione Tuleta, una delle tre inchieste collegate innescate dallo scandalo delle intercettazioni illegali che ha portato alla chiusura di un altro tabloid di Murdoch, il News of the World. Le altre due sono Operazione Weeting (sulla pratica delle intercettazioni telefoniche nei quotidiani britannici) e Operazione Elveden (sui pagamenti ingiustificati dei giornalisti a poliziotti e pubblici ufficiali). Oltre sessanta persone sono state arrestate nelle tre inchieste compresi Rebekah Brooks, ex collaboratrice principe di Murdoch e amica del primo ministro britannico David Cameron, e Andy Coulson, ex portavoce dello stesso premier. (TMNews)
 
 
 
printfriendly pdf button - Editoria, GB, Scandalo intercettazioni: arrestato giornalista del Sun accusato di aver intercettato computer