Elezioni amministrative del 6 e 7 maggio – divieto diffusione sondaggi politico elettorali

Si ricorda agli operatori dell’informazione che dalla mezzanotte di venerdì 20 aprile scatta il divieto di pubblicazione e diffusione dei sondaggi politico elettorali su tutti i mezzi di informazione.

In particolare, nei quindici giorni precedenti la data delle votazioni e fino alla chiusura delle operazioni di voto, è vietato rendere pubblici o comunque diffondere i risultati, anche parziali, di sondaggi sull’esito delle elezioni e sugli orientamenti politici e di voto degli elettori, anche se tali sondaggi sono stati realizzati in un periodo antecedente a quello del divieto. L’inosservanza del divieto sussiste altresì quando vengono riportate nel circuito dell’informazione radiotelevisiva, delle edizioni cartacee od elettroniche di quotidiani o periodici, o della diffusione di notizie mediante agenzia, dichiarazioni concernenti i risultati di sondaggi politici ed elettorali rilasciate da esponenti politici o da qualunque altro soggetto in qualsiasi sede, a meno che i sondaggi cui tali dichiarazioni si riferiscono non siano già stati resi pubblici nel periodo precedente l’inizio del divieto. (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - Elezioni amministrative del 6 e 7 maggio – divieto diffusione sondaggi politico elettorali