Giornalisti, Toscana: morto Claudio Armini

Claudio Armini, vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Toscana dal 2010, dopo aver ricoperto l’incarico di tesoriere dal 2007 al 2010 e capo ufficio stampa del Comune di Scandicci dai primi anni Ottanta, è morto dopo breve malattia ieri a Firenze all’età di 58 anni.

Nel 1977 era stato tra i fondatori di Controradio, la storica emittente d’informazione fiorentina vicina a Lotta Continua e al movimento del ’77, seconda radio libera in Italia, dopo Radio Alice, ad essere chiusa dall’intervento della Polizia su ordine della Questura di Firenze. Laureato alla facoltà di magistero dell’ateneo di Firenze e giornalista dal 1982, appassionato di jazz e osservatore della politica, aveva collaborato con quotidiani e periodici della sua città. La salma sara’ esposta dalle 13 di oggi alle 15 di domani sabato alle Cappelle del Commiato. (R.R. per NL)
 
printfriendly pdf button - Giornalisti, Toscana: morto Claudio Armini
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Giornalisti, Toscana: morto Claudio Armini

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL