I nostri fatti, le vostre attese – newsletter dell’OdG della Lombardia

Newsletter n. 5 del 20 febbraio 2008


di Letizia Gonzales

cari colleghi, avrete ricevuto, a casa, il nuovo giornale dell’Ordine della Lombardia, New Tabloid, completamente rinnovato nel formato, nella grafica e nei contenuti. Molti ci hanno già scritto mostrando apprezzamento, altri dando suggerimenti. Altri ancora ci hanno segnalato ritardi, invece, nella consegna del giornale. E’ vero, avete atteso oltre il dovuto il primo numero del giornale. Pur avendolo chiuso in redazione il 30 novembre, sappiamo che le Poste hanno iniziato la spedizione il 21 dicembre e le ultime copie sono state distribuite a fine gennaio. Tra Natale, gli scioperi e i noti guai di alcuni uffici postali (soprattutto in alcune zone di Milano) abbiamo dovuto fare i conti, nostro malgrado, con insostenibili ritardi nella consegna postale. Il primo numero di New Tabloid, in ogni caso, ha avuto buon riscontro. Al punto che ci sono state richieste altre copie. Abbiamo così proceduto a una ristampa di 1.000 copie che abbiamo a disposizione, per chi volesse, nella sede dell’Ordine. Nel frattempo riceverete, a breve, il secondo numero di New Tabloid che è stato chiuso in redazione l’8 febbraio. Come avrete avuto occasione di notare, la comunicazione del nuovo Ordine della Lombardia, e il dialogo con gli iscritti, non si basa più, quindi, solamente, su una valanga quotidiana di mail che rischiano di intasare la vostra posta elettronica, ma è diversificata: il nuovo giornale, la newsletter, il portale (www.odg.mi.it), i convegni, le iniziative, etc.

QUOTE ASSOCIATIVE
I gravi disguidi postali avvenuti da Natale in poi hanno messo in ginocchio anche Esatri, l’agenzia incaricata di riscuotere le quote per l’Ordine dei giornalisti della Lombardia. Siamo consapevoli dei ritardi nel ricevimento dei bollettini da parte degli iscritti. NON PREOCCUPATEVI. Perché: 1) Avete tempo 60 giorni dal ricevimento dell’avviso bonario per pagare. 2) potete recarvi agli sportelli dell’Ordine (via A. da Recanate, 1 – Milano) tutti i giorni dalle 8.30 alle 13.30. 3) Effettuare un bonifico bancario su cc n. 211410200126- ABI 03069 -CAB 09473- CIN B-IBAN IT95B0306909473211410200126 – agenzia 4232 BANCA INTESA – ag. P.zza Duca D’aosta- 20124 Milano. 4) Utilizzare il cc postale 36470201

CORSO DI GIORNALISMO INVESTIGATIVO
SEI BORSE DI STUDIO PER FREELANCE
Abbiamo istituito 6 Borse di studio di 1.200 euro ciascuna per un Master di analisi delle fonti documentarie e giornalismo investigativo (coordinatore Loretta Napoleoni). Il corso, che si terrà all’Istituto Don Bosco (via Tonale 19, zona Stazione Centrale) avrà inizio in aprile. La data entro la quale è necessario presentare le domande di partecipazione è il 23 marzo 2008. Possono partecipare alla selezione i free lance che sono in possesso dei seguenti requisiti: 1) iscrizione a uno degli Albi della Lombardia 2) età compresa tra i 25 e i 40 anni 3) laureati o non laureati in possesso di ottimo curriculum professionale 4) conoscenza di almeno una lingua dell’Unione Europea, preferibilmente l’inglese. Le domande di ammissione vanno inoltrate, con il proprio curriculum professionale, tramite posta elettronica a tabloid@odg.mi.it o a presidenza@odg.mi.it oppure tramite raccomandata con ricevuta di ritorno in via Antonio da Recanate 1, 20124 Milano, all’attenzione della presidenza dell’Ordine della Lombardia. L’assegnazione delle Borse di studio è a insindacabile giudizio del Consiglio dell’Ordine della Lombardia e si riferisce esclusivamente al corso di “Analisi investigativa” della durata di 90 ore. Sul nostro portale trovate, comunque, il dettaglio delle materie e dei docenti nonché tutte le altre informazioni sul corso completo. Da lungo tempo negli Stati Uniti e negli altri Paesi in cui il giornalismo investigativo si è sviluppato, è noto che la qualità del lavoro giornalistico d’inchiesta non è solamente il frutto del coraggio, del valore intellettuale e della capacità di analisi del singolo giornalista, ma è direttamente correlato alla presenza di una ben definita “cassetta degli attrezzi” e di una adeguata competenza nell’individuazione, nell’analisi e nella verifica delle fonti documentarie. Preziosi strumenti che l’Ordine, con questa iniziativa, vuole mettere a disposizione di chi ha da poco avuto accesso alla professione, in risposta alla ritrovata passione per il giornalismo d’inchiesta. Dopo quella delle Borse di studio per la conferenza internazionale di Nairobi, questa è la seconda iniziativa concreta in favore dei freelance che mette in campo l’Ordine dei giornalisti della Lombardia.

SOLIDARIETA’ AI COLLEGHI DEL SOLE 24 ORE
MINACCIATI DA MAFIA E ‘NDRANGHETA
Non è forse un caso che al rinato giornalismo d’inchiesta sui nostri giornali, si siano moltiplicate, negli ultimi tempi, intimidazioni e aggressioni nei confronti di giornalisti che denunciano gli affari delle organizzazioni criminali. E’ accaduto recentemente anche a due colleghi del Sole 24 Ore, Roberto Galullo (inviato di Milano) e Nino Amadore (redattore di Palermo). L’Ordine dei giornalisti della Lombardia ha espresso piena solidarietà nei confronti dei colleghi e del loro direttore Ferruccio De Bortoli, così come era già accaduto per Lirio Abbate dell’Ansa di Palermo e altri. La migliore risposta che ci è sembrata dare, come Ordine di Milano, oltre alla solidarietà, è stata l’istituzione delle Borse di studio per il corso di giornalismo investigativo di cui abbiamo parlato sopra, nella convinzione che oggi, più che mai, serva un’attenzione particolare alla formazione professionale di bravi cronisti e agli “strumenti del mestiere”.

L’ORDINE REGALA UN COMPUTER
AL GRUPPO CRONISTI E ALLA QUESTURA DI MILANO
Sempre seguendo il filone della formazione professionale e degli strumenti a disposizione dei colleghi che fanno cronaca, abbiamo deciso anche di regalare un computer al Gruppo Cronisti Lombardo. Il computer (dotato di stampante e di tutti gli allacciamenti del caso) sarà installato nella sala stampa della Questura di Milano (che ne era sprovvista) e servirà ad agevolare il lavoro di tutti quei colleghi che hanno contatti quotidiani con la Questura.

“IL FUTURO DEL GIORNALISMO”
IN PREPARAZIONE UNA NOSTRA RICERCA
Abbiamo poi commissionato a Enrico Finzi, ricercatore e titolare di Astra Ricerche, uno studio sul futuro del giornalismo in Italia. Da più parti se ne sentiva l’esigenza. In America c’è gran dibattito sul futuro del giornalismo tra carta stampata e web. In Italia nessuno ha ancora realizzato una ricerca scientifica sull’argomento. Esiste, da tempo, una ricerca, a periodicità annuale, sul “futuro della pubblicità”, non sul futuro del giornalismo. E’ una lacuna grave che vorremmo contribuire a colmare. La ricerca sarà pronta a fine marzo/inizio aprile. La presenteremo ai colleghi e al pubblico, con un convegno, entro maggio.

GRUPPO DI LAVORO
SU PUBBLICITA’ E INFORMAZIONE
Prosegue intanto la raccolta dei dati su pubblicità e informazione da parte del gruppo di lavoro istituito dal Consiglio già dallo scorso settembre. Dopo i periodici di turismo, stiamo ora sentendo Cdr e direttori dei periodici di auto e motori, seguiranno quelli della moda. Con l’ausilio di esperti dei singoli settori provvederemo poi a elaborare dei codici deontologici appositi per ciascun comparto giornalistico.

GRUPPO DI LAVORO
SUL PRECARIATO
L’Ordine nazionale dei giornalisti, invece, ha istituito un gruppo di lavoro (con sede a Milano) sul precariato. Sono 12.500 i giornalisti dipendenti nelle redazioni italiane, a fronte di una stima di circa 30.000 precari, diecimila dei quali non raggiungono i 700 euro lordi a fine mese. Una situazione drammatica che deve essere non solo studiata, ma che merita risposte e soluzioni nel più breve tempo possibile. Coordinatore del nuovo gruppo di lavoro, che si è insediato a gennaio a Milano, è il consigliere lombardo Massimiliano Saggese.

CORSO PRATICANTI, L’ETÀ MEDIA È 34 ANNI
E PIÙ DELLA METÀ VIENE DALLA PROVINCIA
Al 71° corso di preparazione all’esame di Stato per giornalisti professionisti, promosso dal nostro Ordine e coordinato dal consigliere tesoriere Alberto Comuzzi, hanno partecipato 39 praticanti che il 12 febbraio hanno sostenuto la prova scritta e sono ora in attesa dell’esito per accedere alla prova orale. L’età media dei partecipanti è risultata lievemente superiore rispetto al passato, attestandosi attorno ai 34 anni. La percentuale di coloro che non risiedono nel capoluogo lombardo s’è invece confermata in linea con il corso precedente, di poco superiore al 50 per cento. Il 29 gennaio scorso è stata approvata la legge che introduce l’uso del computer per la prova scritta. Purtoppo, però, la sopraggiunta crisi di governo non ha ancora consentito di renderla operativa in quanto non è ancora stato varato il regolamento (previsto dal secondo comma della legge). Tempi e modalità del 72° corso per i praticanti – che cadrà tra la fine di marzo e i primi di aprile – saranno presto comunicati. Il consiglio nazionale dell’Ordine è orientato, oltre alla sessione ordinaria del 30 aprile, di promuoverne una straordinaria per il 13 giugno. Realisticamente è bene prevedere che fino a queste date sarà ancora in uso la macchina per scrivere.

PREMIO MAURO GAVINELLI
DEL GRUPPO ALTOMILANESE
Segnaliamo, per chi è interessato, il VII° Premio giornalistico “Mauro Gavinelli organizzato dall’Associazione Altomilanese Giornalisti che ha sede a Legnano. Il premio (che ha il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia) è riservato a colleghi che alla data del 21 marzo 2008 abbiano meno di 35 anni. Il concorso premia il miglior articolo giornalistico su temi inerenti attualità, politica economica, sportiva della Lombardia. Il vincitore del premio riceverà la somma di 2.500 euro. A un concorrente selezionato verrà invece offerta la possibilità di realizzare un reportage di viaggio da una città europea. Le domande per partecipare al Premio vanno presentate, entro il 30 aprile 2008, alla segreteria del Gruppo Altomilanese Giornalisti (Studio avvocato Fabrizio Conti, via Alberto da Giussano 3 – 20.025 Legnano, Mi). Il Premio intende ricordare la figura di Mauro Gavinelli, giornalista del quotidiano La Prealpina di Varese, tra i fondatori e primo presidente dell’Associazione Altomilanese Giornalisti. I dettagli del Premio li trovate sul nostro portale.

ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI
Il prossimo 27 marzo è convocata l’assemblea degli iscritti all’Ordine della Lombardia per l’approvazione del bilancio consuntivo 2007 e preventivo 2008. Ovviamente vi arriverà regolare convocazione personalizzata. L’assemblea sarà convocata alle h. 15 al Circolo della Stampa. Di mattina procederemo, invece, alla premiazione con le medaglie d’oro a venti colleghi che festeggiano i cinquant’anni d’iscrizione all’Ordine.

Letizia Gonzales
Presidente
Ordine dei Giornalisti
della Lombardia

Send Mail 2a1 - I nostri fatti, le vostre attese - newsletter dell'OdG della Lombardia

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL