In Francia tira la radio, in Italia la pubblicità radiofonica

Leggerissimamente contratta, ma sempre florida la situazione dell’ascolto della radio in Francia


(Radio Passioni) – Secondo Mediametrie, che ha pubblicato i dati relativi al periodo 2007-2008 ci sono 42,4 milioni di ascoltatori nel giorno medio (dai 13 anni in su), contro 42,6 del periodo precedente. Intanto fa notizia anche nel mondo il dato secondo cui l’investimento pubblicitario radiofonico in Italia è in crescita, a fronte di dati Audiradio non troppo confortanti per i grandi network. Secondo l’Hollywood Reporter, che cita FCP-Assoradio, l’aumento (immagino che il dato si riferisca alle radio commerciali) di quasi 5 punti percentuali si può spiegare con la volontà, da parte degli investitori, di compensare la perdita di brand awareness dovuta alla crisi degli ascolti (e della spesa pubblicitaria) in tv e delle vendite di giornali. Se i trend verranno confermati nell’ultimo trimestre questo sarà il primo anno, dopo il 2004, in cui la pubblicità in radio riesce addirittura a crescere rispetto al precedente periodo.

Italian ad dollars tune to radio
Radio ad sales up 4.5% to $384 mil

By Eric J. Lyman

Nov 11, 2008, 10:58 AM ET
ROME — Italian advertisers are tuning into their radios, monitoring company FCP-Assoradio reported Tuesday, as the medium appears to be one of the winners in the economic crisis gripping the boot-shaped peninsula.
While television and print ad buys slump, the group said that radio ad sales were up 4.5% over the first nine months of the year compared to the same period in 2007, totaling 297.6 million euros ($383.9 million).
The trend picked up steam as the year went on: on its own, September ad sales were 9.7% higher than in the previous year. If the trend holds, it will be the first time radio ad sales have grown year-on-year in Italy since 2004-05. FCP-Assoradio said that radio broadcasters were benefiting from companies that want to keep their name in front of the pubic but that are trying to save money by spending less on television or print ads.
The slump in television advertising in Italy has been particularly pronounced. Though overall figures for the sector have not been released, slowing ad sales are among the factors punishing the share price for broadcast giant Mediaset.
State broadcaster RAI said in October it expected to fall as much as 40 million euros ($51.6 million) short of its target, due mostly to slow ad sales.

***

Chaque jour, en France, la radio compte 42,4 millions d’auditeurs

Médiamétrie vient de publier son bilan de l’année radio 2007-2008, où il apparaît qu’en France 42,4 millions d’auditeurs sont à l’écoute de la radio chaque jour de semaine, soit plus de 8 personnes sur 10 âgées de 13 ans et plus. C’est un peu moins que l’année précédente qui comptait 42,6 millions d’auditeurs. L’année 2006-2007 avait été faste pour l’ensemble des médias grâces aux élections présidentielles et législatives. Le niveau de la radio se maintient donc et une bonne partie des auditeurs gagnés l’an passé sont restés fidèles à la radio.
La durée d’écoute par auditeur atteint ainsi son meilleur niveau depuis 2003 avec 2h59 par jour. Les auditeurs sont également plus nombreux lors du pic d’audience matinal entre 8h00 et 8h15 : on compte 256 000 auditeurs supplémentaires par rapport à la période septembre 2006-juin 2007. Et à noter que près de 14 millions de Français écoutent plus de 3h15 par jour la radio.
Les auditeurs semblent également de plus en plus adeptes de la radio sur Internet. En un an (d’avril-mai 2007 à avril-juin 2008), l’écoute de la radio sur Internet en direct et/ou en différé a attiré 1,2 millions d’auditeurs supplémentaires âgés de 13 ans et plus.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - In Francia tira la radio, in Italia la pubblicità radiofonica

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL