Ip, Ip hurrà!

Mentre in Italia il regolatore ingessa il sistema con tecnologie anacronistiche per attempati editori radiotelevisivi ormai interessati più a difendere le rendite di posizione che a guardare oltre il recinto nel quale si stanno richiudendo, la FCC statunitense sbriglia il mercato liberando 14 GHz per lo sviluppo della banda larga mobile a 5G.

Le idee del controllore dell’etere a stelle e strisce sono chiarissime: 1) le telco hanno bisogno di sostenere molto più traffico per utente; 2) occorre ragionare in GB, e non più in MB; 3) non spetta ai governi stabilire i formati tecnologici, ma al mercato; 4) il claim dell’immediato futuro sarà “banda larga ovunque e per chiunque” (anche per questioni giuridiche legate all’accesso ad un bene di prima necessità). Da noi entro il 2020 le tariffe saranno flat; il limite di download dagli smartphone sarà così elevato da essere considerato virtualmente infinito e il 98% delle nuove auto sarà interconnesso. Ciò determinerà un’impennata nella fruizione di servizi streaming audio/video: non è un caso che Google stia lavorando alacremente su un motore di ricerca dedicato agli automobilisti che consentirà, attraverso un touch screen (e comandi vocali), di accedere a IP Radio, navigatore, meteo, traffic news e, ovviamente, gl’immancabili suggerimenti sulle opportunità commerciali nelle vicinanze del luogo di transito. A ciò si aggiunge la rivoluzione LTE broadcast che riscriverà completamente le modalità di distribuzione dei segnali radiotelevisivi.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Ip, Ip hurrà!

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL