La Lega contro “Quelli che il calcio”

Via gli operatori e le telecamere della tv di Stato dagli stadi


La Lega renderà operativa la sua scelta appena possibile, probabilmente non in occasione della giornata infrasettimanale ma sicuramente fin dal prossimo weekend: sarà la stessa Lega a fornire alla Rai le immagini attraverso una produzione interna . A spingere verso questa decisione i presidenti dei club di A e B sono state le lamentele di Mediaset contro la trasmissione “Quelli che il calcio”, per violazione dell’esclusiva , in quanto, nella trasmissione domenicale di Simona Ventura, secondo gli accordi contrattuali, è vietato dare i risultati in diretta. “Pier Silvio Berlusconi mi ha fatto notare che Mediaset sta subendo dei danni dalla trasmissione “Quelli che il calcio” che ospita continuamente calciatori e presidenti di società tesserate”. Ed è per questo che Matarrese ha chiesto ai presidenti riuniti ieri in via Rosellini, a Milano, di «limitare le presenze televisive al programma di Simona Ventura ». La lite tra Rai e Mediaset va avanti dallo scorso anno e i vertici di Mediaset hanno sempre contestato alla presentatrice di dare immagini non consentite nella sua trasmissione, mentre la Rai respinge le accuse e afferma di avere soltanto rispettato il diritto di cronaca. C’è già un processo in corso, ma Mediaset ha intenzione di portare avanti una nuova iniziativa legale contro la Rai e chiedere, oltre al risarcimento danni, anche un provvedimento cautelare. Intanto, la situazione è molto delicata per Matarrese, che proprio in questi giorni sta trattando con la Rai per i diritti della Coppa Italia; la Lega ha giudicato “inaccettabile” l’offerta della Rai per l’acquisto delle partite della Coppa Italia: lo scorso anno, per la Coppa Italia, la Rai siglò un accordo per 26 milioni di euro alla Lega Calcio, mentre ora l’offerta della tv pubblica si aggirerebbe intorno ai 13 milioni di euro, anche se Matarrese spera di ricavarne almeno 15. Secondo quanto dichiarato da Matarrese, l’offerta della Rai potrebbe aprire la strada alla trattativa con Mediaset: “Ci stiamo lavorando”, ha detto, spiegando che la Rai dovrà invece aspettare “l’aumento del canone” per ridiscutere il contratto. (TL per NL)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - La Lega contro “Quelli che il calcio”

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL