Morto all’improvviso il giornalista e grande esperto di web Franco Carlini

Il giornalista, laureato in fisica, si è spento a 63 anni nella sua casa di Genova a causa di un malore improvviso. Collaborava on “il Manifesto”, il “Corriere” e “L’Espresso”


Sembra assurdo e paradossale, giusto due giorni fa chi vi scrive aveva citato il grande Franco Carlini (foto) in un articolo inerente lo sproloquio del boss di Reporters sans frontieres, Robert Mènard, riguardo le tecniche di tortura utilizzate in guerra. Carlini era stato l’unico in Italia (seguito a ruota dal blog di Gennaro Carotenuto) a denunciare il fatto, mettendo alla berlina quello che il mondo intero aveva sempre considerato una sorta di oracolo della libertà d’azione ed espressione nel mondo. Chi avrebbe mai immaginato che appena ventiquattr’ore, a soli 63 anni, Franco Carlini ci avrebbe lasciato a causa di un malore improvviso che lo ha colpito nella sua casa di Genova.
Carlini era uno dei massimi esperti di internet del nostro Paese, uno dei pionieri dell’utilizzo della rete, oltre che collaboratore della Rai e prestigiosa firma di diversi tra i maggiori quotidiani e periodici italiani: da “il Manifesto” al “Corriere della sera”, fino a “L’Espresso”. Laureato in fisica, ricercatore al Consiglio Nazionale delle Ricerche, da poco più di dieci anni aveva deciso di dedicarsi alla professione giornalistica dirigendo, tra le altre cose, la società Totem, un progetto da lui ideato e portato avanti insieme a una redazione di 13 giovani giornalisti. Carlini era considerato un maestro da tutto un filone di giornalisti non allineati, che hanno individuato nel web l’unica via per un’informazione davvero libera. Questo lui l’aveva capito molti anni fa. Dirigeva una serie di siti e blog in rete, tra i quali il più celebre era certamente “Chips & Salsa”, omonimo della rubrica che curava per “il Manifesto”. I funerali si svolgeranno il 1° settembre alle 11,45 nella chiesa di NS della Consolazione, a Genova. Dopo la cerimonia, amici e familiari lo ricorderanno al Cineclub Nickelodeon, in Via della Consolazione 1. (Giuseppe Colucci per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Morto all’improvviso il giornalista e grande esperto di web Franco Carlini

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL