Odeon Tv. Progetti all’avanguardia per il futuro

Riccardo Pasini crea una web tv basata sui contributi di una community di videomaker e lancia un programma in prima serata: “Vogliamo cercare la capillarità e la freschezza creativa italiana”


Per ringiovanire il target e rinnovare l’aspetto generale, Odeon tv lancia la sua web tv. Mescolerà contenuti on demand e user generated rilanciandoli verso i media tradizionali dai quali si appoggia. Ciò si verificherà anche sui cellulari, satellite e ipTv coinvolgendo tutte le tv autoprodotte. La finalità è quella di creare un gruppo di videomaker che lavorano in reveneue sharing. Dal primo settembre, all’indirizzo www.odeondemand.com, gli utenti potranno trovare “una vera tv bidirezionale, che mette al centro i suoi contenuti, che prendono di volta in volta la forma e il linguaggio del media che li ospita”. L’ha confermato su ItaliaOggi, Riccardo Pasini, direttore di rete di Odeon tv e ideatore del progetto. E lui stesso ha proseguito chiarendo che “Non sarà il classico portale con i video, ma una web tv videocentrica con contenuti ad hoc”. Il rinnovamento si concretizzerà soprattutto nel palinsesto che verrà arricchito da filmati premium di eventi e trasmissioni disponibili solo per il web. Inoltre i video alle news verranno aggiornati 24 ore su 24, grazie anche alle web tv minori non professionali. “Vogliamo essere la community di queste esperienze, raccogliere la loro testimonianza sul territorio e rilanciarla: vogliamo raccontare le notizie dal basso”. Prosegue Pasini: “Non avremo né il web tg, né il giornalista in tv che fa finta di guardare internet. Sulla rete ci saranno gli aggiornamenti video delle notizie e in televisione arriverà il contributo della community di videomaker, quando questo sarà di qualità e se servirà a raccontare meglio una realtà, una storia, una notizia”. E’ previsto anche un programma in prima serata, Italia. La trasmissione si baserà sui contributi, sottoforma di denunce e reportage, che arriveranno dalle micro tv in costante collaborazione con il progetto e che racconteranno i disagi e i problemi del paese. “Vogliamo cercare la capillarità e la freschezza creativa italiana”, questo l’obiettivo principale. C’è molta fiducia per il progetto di Pasini, il quale aveva già ottenuto risultati incoraggianti per Odeon grazie a programmi come Rebus e Iride, il colore dei fatti. Con questi programmi Pasini era riuscito a registrare grandi picchi di ascolto, riuscendo a raggiungere anche un target giovane. (Sara Fabiani per NL)

printfriendly pdf button - Odeon Tv. Progetti all’avanguardia per il futuro