Pubblicità, Nielsen: raccolta in calo praticamente per tutti i mezzi. Si guarda e confida nella seconda parte dell’anno

Le rilevazioni Nielsen analizzano gli investimenti in comunicazione nei primi cinque mesi dell’anno, e certificano un livello inferiore rispetto al 2010, che sarà prossimo alla crescita nei prossimi mesi.

La spesa degli inserzionisti ha registrato, a maggio, un calo rispetto all’anno precedente: sono stati spesi oltre 3,8 miliardi di euro, segnando una contrazione del 2,8 %. Un risultato che, secondo l’istituto di ricerca Nielsen, sembra essere figlio della flessione, avvenuta nei primi mesi del 2011, degli investimenti legati a due settori fondamentali: alimentari e telecomunicazioni hanno subito una perdita del 9,4 %. Una flessione che ha inciso maggiormente sulla tv tradizionale, stampa e sulla radio, risparmiando (per ora) le piattaforme digitali, internet e l’out of home tv. La televisione, compresi i marchi Fox, Sky e tv digitali, saluta i primi cinque mesi con una raccolta pubblicitaria in calo del 2,3 %. La triste sorte, però, non interessa le emittenti digitali e satellitari, che confermano la loro forte crescita, diversamente da quanto è avvenuto per alcune emittenti generaliste. Con attenzione alla raccolta pubblicitaria nei primi cinque mesi dell’anno da parte dei singoli gruppi, il panorama è variegato: un calo del 7,4% per la Rai, Mediaset – 1,9 %, Mtv sotto del 11,3%, La 7 in crescita del 31,2 %, Sky segna + 3,2 % e Deejay tv gode di un incremento del 5%. L’isola felice per la pubblicità non è che il favoloso mondo di internet: gli investimenti sul web, superando i 230 milioni di euro, sono in crescita del 15,6 %. Gli investimenti in comunicazione tracciano, grazie al lavoro degli istituti di ricerca, un andamento in calo per i primi cinque mesi dell’anno, ma l’advertising promette di rialzarsi nella seconda metà del 2011. (C.S. per NL)
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Pubblicità, Nielsen: raccolta in calo praticamente per tutti i mezzi. Si guarda e confida nella seconda parte dell’anno

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL