Pubblicità: ricavi crescono per radio, tv e internet. Soffrono i quotidiani free

Nel 2010, complessivamente, gli introiti pubblicitari sono cresciuti del 4,9% rispetto al periodo gennaio – luglio del precedente anno.

Se la radio è in ottima salute (come spiegato in altro articolo) viaggiando su incrementi della nazionale a due cifre percentuali, non se la passa male nemmeno la tv che annovera un + 7,7% di raccolta, mentre a soffrire di più è il mondo dell’editoria. I quotidiani free, infatti, perdono il 10,9% degli introiti pubblicitari rispetto al 2009, i periodici il 9,3%, mentre i quotidiani (non free) guadagnano solo lo 0,3% rispetto al periodo di confronto dello scorso anno. Internet, dal canto suo, si rivela un ottimo veicolo pubblicitario al punto che, rispetto al periodo considerato, gli investimenti sono cresciuti del 17,8% (anche se la base di partenza era veramente scarsa). I mondiali in Sudafrica hanno sicuramente inciso positivamente per il piccolo schermo – anche se l’uscita della squadra nazionale potrebbe aver frenato l’ascesa della vendita di spazi promozionali – il quale si aggiudica il ruolo di protagonista con i suoi 2,8 mld di euro pari a ben la metà del totale della raccolta pubblicitaria sui vari mezzi di diffusione, dalla stampa alle affissioni, al cinema a internet. Sui canali Mediaset sono stati effettuati investimenti pari a 1,7 mld di euro, mentre la società concessionaria di pubblicità della Rai ha raccolto “solo” 730 milioni di euro registrando un aumento di quasi 6 punti percentuali rispetto al precedente anno. Bene anche i ricavi di Mtv (+ 3,1%) e di Deejay tv (che arrivano ad un +61,8%). Anche gli investimenti pubblicitari su La7 crescono e nei primi 7 mesi dell’anno corrente si parla di 76 mila euro. La presenza di Mentana sta dunque generando i frutti sperati, alzando l’audience non solo del tg ma anche degli altri programmi della rete. (M.C. per NL)
 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Pubblicità: ricavi crescono per radio, tv e internet. Soffrono i quotidiani free

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL