Radio, IRRM (gruppo HMI Cina) acquisisce infrastruttura tecnica di Radio Milano

Dopo la joint venture definita nei giorni scorsi con il gruppo Class Editori relativamente alla superstation captive Radio Classica (diffusa in vaste aree del nord, centro e sud Italia), di cui abbiamo dato conto su queste pagine, la Italian International Radio and Media ha definito un’altra importante operazione.

La società di diritto italiano, facente riferimento al gruppo cinese HMI, ha infatti concluso ieri l’acquisizione del ramo d’azienda costituito dall’infrastruttura tecnica di distribuzione del segnale FM e dalla concessione per l’attività di radiodiffusione sonora di carattere commerciale dell’emittente Radio Milano (escluso il marchio), dalla società Mediatech (che continuerà ad operare con altre emittenti in diverse aree). Radio Milano, che già diffondeva da qualche mese programmi – coprodotti con la milanese GB Times Italia – marchiati Radio Globale (la radio italo-cinese diffusa su Roma e Milano), illumina, con numerosi impianti nel range di frequenza 89,6-89,8 MHz, la città e l’hinterland di Milano nonché numerose altre province lombarde e piemontesi. L’operazione è stata conclusa col supporto degli advisor Consultmedia (nella persona dal partner dell’area legale Stefano Cionini) per Mediatech e D’Angelo & Partners (nella persona del partner Simone D’Angelo) per Italian International Radio and Media. (E.G. per NL)
 
printfriendly pdf button - Radio, IRRM (gruppo HMI Cina) acquisisce infrastruttura tecnica di Radio Milano
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Radio, IRRM (gruppo HMI Cina) acquisisce infrastruttura tecnica di Radio Milano

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL