Radio, pubblicità. FCP-Assoradio: positiva raccolta primo quadrimestre 2017

Il mercato radiofonico tiene, e nei primi tre mesi del 2017 è in linea con gli andamenti registrati l’anno scorso.
«Con un mese di marzo a -0,1% e un progressivo a -0,2%, la performance del trimestre è in pari; e ci sono tutti gli elementi per crescere. Siamo ottimisti», commenta Fausto Amorese, presidente di FCP-Assoradio. La federazione delle concessionarie radio collabora con Mindshare alla realizzazione dello studio Radiocompass sullo stato del mezzo in Italia, presentato ieri a Milano. Venerdì prossimo si tiene, invece, la riunione dell’osservatorio Assoradio sugli investimenti relativo al primo quadrimestre e il dato dovrebbe essere positivo, così come gli andamenti a venire. Ottimismo confermato anche dalle previsioni di GroupM sulla chiusura dell’anno, in crescita dell’1,5% per quanto riguarda la radio. Per quanto attiene Radio 24, di cui Amorese è responsabile della raccolta pubblicitaria in qualità di direttore radio e stampa della concessionaria System24, l’emittente del Sole 24 Ore ha andamenti in linea con il mercato, anche grazie a un’utenza pubblicitaria distintiva molto focalizzata nel settore business e finanziario. Radiocompass ha rilevato che alcuni settori come ecommerce, tecnologia, fashion e lusso sono ancora poco presenti sul mezzo radio in generale, nonostante l’affinità con il target: «La ricerca vuole essere un modo per sollecitare il mercato a credere ancora di più nel mezzo radiofonico». (E.G. – per NL fonte Daily News)

printfriendly pdf button - Radio, pubblicità. FCP-Assoradio: positiva raccolta primo quadrimestre 2017