Radio. Raggiunto l’accordo tra l’editore ed i giornalisti di Sportiva. Plauso della Regione Toscana

radio20sportiva20regione20toscana1 - Radio. Raggiunto l'accordo tra l'editore ed i giornalisti di Sportiva. Plauso della Regione Toscana
Lieto fine per la vertenza di Radio Sportiva. E’ stato firmato oggi l’accordo con il quale si sottoscrive l’assunzione a tempo indeterminato di undici giornalisti.
Si chiude così, con un successo, la lunga vertenza della radio con sede a Prato, autentica eccellenza, con il suo milione di ascoltatori, nel panorama nazionale delle radio locali, che fino ad ora contava tutti i giornalisti precari. L’Associazione Stampa Toscana e la Priverno srl, editrice di Radio Sportiva, dopo la riunione tenutasi in Regione due giorni fa, hanno proseguito il tavolo delle trattative che è culminato con la sottoscrizione di un accordo firmato congiuntamente dall’amministratore delegato della Piverno Srl, Marzia Boddi, e dal presidente dell’Associazione Stampa Toscana, Sandro Bennucci, che prevede l’assunzione di undici giornalisti, 6 full time e 5 part time. L’accordo è stato siglato anche dalla Regione Toscana, che ha seguito la vicenda con il consigliere per il lavoro del presidente Enrico Rossi, Gianfranco Simoncini. La Regione ha da subito sostenuto l’opportunità di un accordo che garantisse la stabilizzazione e l’occupazione dei giornalisti. “E’ un accordo che ha una importante valenza simbolica – ha commentato il presidente Rossi –. La firma di oggi, oltre a regolarizzare gli undici giornalisti di Radio Sportiva, rappresenta un segnale chiaro contro il precariato nel mondo del giornalismo, che sappiamo essere ancora fin troppo macchiato da questo problema. Ho apprezzato in questo senso il lavoro svolto all’Associazione Stampa Toscana, che ha tutelato i diritti dei lavoratori, e quello dell’azienda, per aver accettato di divenire un esempio virtuoso a livello nazionale. Un fronte, quello della tutela del lavoro giornalistico, che alla Regione sta a cuore e al quale ha dato un contributo importante con la legge 34 del 2013, che sostiene le imprese di informazione locale, promuovendo il diritto al pluralismo e la qualità della professione”. “Un passo storico – ha commentato Bennucci – per l’importante radio locale che ha sede in Toscana e per la stessa Associazione Stampa Toscana che è riuscita, insieme con la Priverno srl, a far raggiungere ai suoi iscritti un risultato che al giorno d’oggi rappresenta un fatto più unico che raro”. (E.G. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Radio. Raggiunto l'accordo tra l'editore ed i giornalisti di Sportiva. Plauso della Regione Toscana

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL