Riforma professione forense: riprendono iter e polemiche. Antitrust: così saranno avvocati solo i parenti degli avvocati

Intervenendo nei giorni scorsi al Forum di Cernobbio della Confcommercio, il Presidente dell’ Antitrust, Antonio Catricalà, ha definito la proposta di legge di riforma della professione di avvocato "talmente restrittiva che non permetterebbe a quasi nessuno che non sia parente di avvocati di accedere a questo lavoro".

L’Unione Giovani Avvocati Italiani (UGAI) condivide la presa di posizione aggiunge che: "non solo non vi è alcuno che potrebbe accedervi, ma pochissimi potrebbero continuare a svolgere la professione di avvocato". Secondo il presidente UGAI, Gaetano Romano, infatti, "si vuole creare solo un’elite di avvocati con presumibili conseguenze, per mancanza di concorrenza, in ordine anche all’aumento delle tariffe forensi, come già avviene ad esempio in Francia o in Gran Bretagna ove la difesa legale è costosissima". "A difesa dei cittadini e quindi contro la riforma forense – si sono schierate anche associazioni dei consumatori, sindacati e tutte le maggiori confederazioni di imprenditori. La riforma quindi, sia chiaro, non è suscettibile di emendamenti, ma è totalmente da riscrivere" ricorda Romano. La "controriforma forense", che giovedì prossimo inizierà il suo iter parlamentare in Senato, produrrà – si legge nella nota diffusa da UGAI – l’espulsione coatta di circa 50.000 gli avvocati dagli albi professionali a causa dell’illiberale normativa sulla continuità professionale. "Gli avvocati, a rischio cancellazione dall’albo professionale per non continuità professionale, saranno indotti ad incardinare cause, anche pretestuose, con gravissimo danno per il sistema giustizia e per i cittadini. Nondimeno diminuirà la concorrenza tra avvocati con innalzamento delle tariffe forensi applicate ai cittadini da quei pochi professionisti rimasti iscritti agli albi" spiega Romano.
 
 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Riforma professione forense: riprendono iter e polemiche. Antitrust: così saranno avvocati solo i parenti degli avvocati

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL