Ripristino area copertura originaria (ex L. 223/90) a seguito di modifiche autorizzate dagli I.T.

Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)


Qui per ricevere le circolari integrali

Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)- la circolare integrale può essere richiesta esclusivamente dagli assistiti Consultmedia all’indirizzo: assistenza@consultmedia.it – (…) = omissis – “(…)Diverse emittenti radiotelevisive hanno, nel tempo, chiesto di conoscere se le aree di copertura iniziali di impianti censiti ex art. 32 L. 223/90 oggetto di modifica per sfratto o cessata locazione (e non per problematiche interferenziali) potessero essere ripristinate a seguito di sopravvenuta disponibilità della postazione originaria o di altra maggiormente equivalente sotto il profilo radioelettrico. Trattasi del caso tipico di un’emittente obbligata a migrare in un sito dalle potenzialità radioelettriche inferiori rispetto a quello originario (censito ex art. 32 L. 223/90), con conseguente diminuzione dell’area di copertura, la quale, in un secondo tempo, rinvenuta la disponibilità della postazione iniziale, o di una dalle caratteristiche più prossime a quella nativa, chiede all’Ispettorato Territoriale competente l’autorizzazione ad una delocalizzazione che, pur rispettando il contenimento del servizio nei limiti primari, determina un ampliamento dell’illuminazione attuale. Atteso che l’orientamento degli Ispettorati Territoriali, a riguardo, è stato ed è oscillante, si ritiene opportuno partecipare il parere reso, nel corso 2003, dalla D.G. del Ministero delle Comunicazioni sull’argomento.

… segue per assistiti Consultmedia …

printfriendly pdf button - Ripristino area copertura originaria (ex L. 223/90) a seguito di modifiche autorizzate dagli I.T.