Storia della Radiotelevisione italiana. Aprile 1975: da TVS Televisione Indipendente delle Valli di Sambro e di Setta a TMF Tele Montefredente, prime tv dell’appennino

TVS20ripetitore - Storia della Radiotelevisione italiana. Aprile 1975: da TVS Televisione Indipendente delle Valli di Sambro e di Setta a TMF Tele Montefredente, prime tv dell’appennino
Proseguendo la ricerca di informazioni su poco conosciute emittenti libere, questa settimana l’attenzione della nostra rubrica si posa sulla storia di due televisioni emiliane.

Il racconto ed una serie di filmati originali girati in super 8 a colori negli anni ‘75/’77 dal radioamatore Franco Gianni tracciano le esperienze di queste antiche tv locali. Era l’aprile del 1975 quando nasceva TVS, acronimo di "Televisione Indipendente delle Valli di Sambro e di Setta" (claim: “la prima televisione dell’Appennino Italiano”) a Montefredente , una frazione del comune di San Benedetto Val di Sambro, in provincia di Bologna. Nel 1977 sulle ceneri di TVS, nacque TMF – Tele Montefredente, che irradiava trasmissioni occasionali girate in super 8 a colori tramite il ripetitore del Monte Armato, con un bacino di utenza che, oltre che le Valli di Sambro e di Setta, toccava i comuni di Castiglione dei PTVS20ripetitore 1 - Storia della Radiotelevisione italiana. Aprile 1975: da TVS Televisione Indipendente delle Valli di Sambro e di Setta a TMF Tele Montefredente, prime tv dell’appenninoepoli e Grizzana Morandi, sui canali 23 e 36 UHF (da notare nella foto a fianco l’artigianale supporto… in legno). Il palinsesto aveva, naturalmente, ampie concessioni all’informazioni ed alla cultura locale: il notiziario, la partita di calcio, problematiche locali e le trasmissioni “Spazio In” (dibattito aperto al pubblico) e “Bimbi quiz” (dedicato ai bambini delle scuole elementari e medie) condotto da Cristina Bartoli. Nella piccola tv (che però disponeva anche di una regia mobile), collaboravano il radioamatore Franco Gianni nella veste di regista, il cronista Roberto e il cameraman Alfonso. La storia delle piccole tv (inedita ai più) viene raccontata in video ed immagini sul web cliccando su Tele Montefredente broadcast 1975 e su IK4ADE – Gli Anni ’70 (R.R. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Storia della Radiotelevisione italiana. Aprile 1975: da TVS Televisione Indipendente delle Valli di Sambro e di Setta a TMF Tele Montefredente, prime tv dell’appennino

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL