Telecinco, il mass media nazionale più redditizio in Spagna con un utile netto di 29,26 milioni di euro

Tra gennaio e marzo, Telecinco ha nuovamente conquistato la fascia oraria più importante per il mercato televisivo, il prime time (17,5%).
 
comunicato stampa Mediaset
 
Durante la prima serata, che il canale ha controllato anche ad aprile (17,1%), l’edizione delle 21:00 del telegiornale "Informativos Telecinco" è risultata essere la più seguita da lunedì a domenica (18,3%) . Telecinco ha chiuso in positivo questo difficile trimestre, che ha evidenziato la profonda debolezza del settore televisivo.
Telecinco, che ha fortemente ridotto i suoi costi (-11,5%) rispetto al primo trimestre del 2008, ha ottenuto un EBITDA rettificato di 45,98 milioni di euro (28,8% del margine sui ricavi netti) e un EBIT di 43,65 milioni (27,3% sui ricavi netti)  Questa solidità dei margini operativi e la forte posizione economica, con la quasi totale assenza di debiti finanziari e l’esistenza di linee di credito, confermano la capacità di Telecinco di difendere lo sviluppo della propria attività aziendale nonostante la crisi attuale 29,26 milioni di euro di utile netto collocano Telecinco in testa alla lista dei mass media nazionali per quanto riguarda la redditività durante il primo trimestre dell’anno, con un risultato quattro volte maggiore di quello del suo principale concorrente. La corretta linea d’affari tracciata dalla direzione del canale televisivo ha permesso a Telecinco di chiudere in positivo questo difficile trimestre, nel quale la caduta dell’investimento pubblicitario ha evidenziato la crisi del settore audiovisivo.
 
Il risultato netto di Telecinco mantiene la rete in vetta alla classifica delle televisioni più redditizie d’Europa, nonostante le dure condizioni economiche, la riduzione del prezzo della pubblicità a causa delle televisioni pubbliche, la frammentazione degli ascolti, la crescita inflazionistica dei costi provocata dagli operatori, che cercano di guadagnare audience a qualunque costo, e l’obbligo di finanziare un altro settore con un 5% delle entrate.
 
Durante i primi tre mesi del 2009 Telecinco ha ridotto i propri costi operativi totali del 11,5%. Questa forte contrazione si deve principalmente all’adeguamento realizzato dalla catena televisiva in questo campo sin dall’inizio della crisi. Tale strategia, unita al lavoro del Gruppo Publiespaña rispetto allo spazio pubblicitario del canale, ha permesso a Telecinco di ottenere un margine operativo EBITDA rettificato di 45,98 milioni di euro (28,8% del margine sui ricavi netti), mentre l’EBIT raggiunge i 43,65 milioni (27,3% sui ricavi netti).
 
La solidità dei margini operativi, la quasi totale assenza di debiti finanziari e l’esistenza di linee di credito in quantità sufficienti e in condizioni di mercato competitive, confermano la capacità di Telecinco di difendere lo sviluppo della propria attività aziendale nell’attuale situazione di crisi.
 
La prova sta nel fatto che Telecinco ha stabilito un ampio vantaggio rispetto al suo principale concorrente, superandolo del 7% sugli utili netti, del 137% sul MOL e del 276% sul risultato netto relativo all’attività televisiva; il tutto con una riduzione del 13% di costi totali.
 
Gruppo Publiespaña mantiene la leadership del mercato e permette a Telecinco di fatturare 151,91 milioni di euro in ricavi pubblicitari televisivi lordi
Telecinco ha fatturato 151,91 milioni di euro in ricavi pubblicitari televisivi lordi totali durante il primo trimestre del 2009, mentre i ricavi pubblicitari netti sono di 145,19 milioni di euro.
 
Grazie a queste cifre, Publiespaña è stata non solo capace di mantenere la sua power ratio – dato calcolato in base alla relazione tra quota di mercato e quota di ascolti – al 1,68 (contro l’1,7 dello stesso periodo del 2008), ma è anche riuscita a posizionarsi nuovamente come compagnia leader del mercato pubblicitario spagnolo.
 
Come conseguenza, i ricavi netti totali – che includono il fatturato pubblicitario televisivo, oltre che i ricavi pubblicitari generati da altri mass media commercializzati da Publimedia Gestión (Internet, teletext, canali tematici e digitali) e quelli ottenuti attraverso l’area commerciale (merchandising, vendita di diritti, sms, etc.) – ammontano a 159,67 milioni di euro.
 
Telecinco leader del prime time durante il primo trimestre dell’anno e il mese di aprile
 
Per quanto riguarda gli ascolti, durante il primo trimestre del 2009 Telecinco ha nuovamente conquistato la fascia oraria più importante del mercato televisivo: il prime time. Con il 17,5% di share, il canale ha continuato a essere il preferito dai telespettatori nelle fasce orarie di massimi ascolti, grazie ad un’offerta che ha stabilito un vantaggio di 3 decimi rispetto a TVE (17,2), 3 punti rispetto all’insieme delle televisioni regionali, 3,7 punti su Antena 3 (13,8), 8,2 rispetto al canale Cuatro e 10 punti su La Sexta.
 
Questa leadership sul prime time si è ripetuta anche durante il mese di aprile (17,1%), durante il quale l’edizione delle 21:00 del telegiornale "Informativos Telecinco" ha registrato i massimi ascolti da lunedì a domenica (18,3%).
 
Madrid, 7 maggio 2009
printfriendly pdf button - Telecinco, il mass media nazionale più redditizio in Spagna con un utile netto di 29,26 milioni di euro