Tv. A rischio partita ritorno Gent-Roma di Europe League. Quella di andata non è stata vista né da possessori decoder Sky né da quelli con decoder sat. Adiconsum: “L’inerzia dell’Agcom penalizza milioni di utenti”

Adiconsum chiede ad Agcom di convocare le parti per garantire agli utenti la visione dei canali in chiaro e criptati con un solo decoder. Protestano i consumatori: "Chi è possessore di un decoder satellitare non ha potuto vedere la partita di calcio di andata della Roma contro il Gent, in Europe League, e, se nulla cambia, non vedrà neanche quella di ritorno, il prossimo 6 agosto. Ecco le prime conseguenze dell’inerzia dell’Agcom che penalizza il diritto degli utenti di vedere tutti i programmi satellitari con un unico decoder. Dal 31 luglio, inizio delle trasmissioni di TivùSat, infatti, tutto è cambiato. Con la decisione di spegnere il segnale analogico, il satellite è divenuto, per oltre 3.000.000 di cittadini che non ricevono il terrestre, la piattaforma indispensabile per la visione dei programmi televisivi. Ma la realtà è che i consumatori subiscono una situazione di caos: ogni emittente trasmette su satellite utilizzando le codifiche a proprio uso e consumo (v. scheda tecnica allegata); 4.800.000 possessori di decoder Sky non vedono i programmi criptati per mancanza di diritti esteri (di conseguenza non hanno visto la partita Roma-Gent di Europe League); 3.000.000 possessori di decoder satellitare non vedono Rete4 che trasmette in chiaro sul digitale terrestre, ma criptato su TivùSat. Per vedere Rete4, essi dovrebbero acquistare un decoder satellitare compatibile con la codifica usata da TivùSat. Nel Lazio il problema si aggrava, perché Rete4 non è più visibile in analogico. La soluzione per risolvere questo guazzabuglio c’è ed è indicata nella delibera 216/00 dell’Agcom e si chiama decoder multicript o simulcript. Agcom deve obbligare SKY a cedere la propria codifica ai produttori di decoder (multicript) oppure obbligare TivùSat e SKY a trasmettere anche con la codifica dell’altro operatore (simulcript). Adiconsum chiede, quindi, ad Agcom di agire con urgenza, convocando tutte le parti interessate per trovare la soluzione tecnica che garantisca la visione delle trasmissioni delle emittenti nazionali sul satellite con un solo decoder e, quindi, anche della prossima partita della Europe".

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Tv. A rischio partita ritorno Gent-Roma di Europe League. Quella di andata non è stata vista né da possessori decoder Sky né da quelli con decoder sat. Adiconsum: "L’inerzia dell’Agcom penalizza milioni di utenti"

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL