Tv, GB. Bbc nella bufera. Via dg George Entwistle per falso scoop su caso pedofilia nei confronti ex tesoriere partito conservatore

Travolto da quello che sembra un clamoroso errore commesso da un programma di inchiesta si è dimesso il direttore generale della Bbc George Entwistle.

«Ho deciso che la cosa più giusta da fare è di dimettermi», ha detto Entwistle parlando all’esterno della sede londinese dell’emittente. Tutto nasce da un’inchiesta del programma «Newsnight» nel corso del quale veniva accusato di pedofilia l’ex tesoriere del partito conservatore britannico, Lord McAlpine sulla base della testimonianza di una vittima che successivamente ha però ritrattato le accuse. George Entwistle verrà sostituito temporaneamente da Tim Davie, al momento responsabile di ‘Bbc Worldwide’, in attesa che venga effettuata una nuova nomina. Una "profonda e radicale riforma strutturale" della Bbc e’ necessaria, dopo le dimissioni del suo direttore generale. Il nuovo direttore generale dell’emittente britannica, che ne é anche il direttore responsabile, verrà nominato "nell’arco di settimane, non di mesi e discussioni a riguardo sono imminenti, a partire da oggi", ha detto il presidente delle BBC Lord Patten, che intanto ha dato piena fiducia a Tim Davie, responsabile di radio e musica che era già stato nominato alla guida di Bbc Worldwide, a partire da dicembre, e che prende temporaneamente il posto di Entwistle. Il 2 novembre scorso il programma della Bbc aveva rivelato nuove prove su presunti abusi sistematici su minori, che si sarebbero verificati negli anni 70 e 80 nella casa di accoglienza di Wrexham, nel nord del Galles. Nel corso della trasmissione un uomo – Steve Messham – aveva riferito di essere stato vittima di abusi sessuali da parte di un politico del partito conservatore dell’era Thatcher. «Siamo stati vittime di abusi sessuali, è accaduto di tutto, si è bevuto tanto alcol. In sostanza si è trattato di stupro, ma non c’era solo lui, altri erano coinvolti», aveva raccontato Messham. Sebbene la Bbc non avesse fatto il nome del politico, un blogger ha scoperto l’identità del presunto colpevole: Alistair McAlpine, appunto, il politico settantenne dei Tory, membro della Camera dei Lord. Un settimana più tardi però McAlpine è passato al contrattacco e ha definito le accuse come «totalmente false e diffamatorie. Non ho mai abusato il signor Messhan né altri residenti dell’orfanotrofio di Wrexham, dove non sono mai stato», ha detto in una nota. Ma si sarebbe trattato di un clamoroso scambio di persona, ha ammesso l’emittente britannica che ha deciso di sospendere tutte le inchieste di Newsnight «per verificarne la solidità editoriale e la supervisione». La Bbc ha presentato le sue scuse «senza riserve» ma tutto ciò non sarebbe bastato. E ora arrivano le dimissioni del direttore generale. Il clamoroso errore si innesta nelle polemiche che da un mese investono la Bbc dopo lo scandalo Jimmy Savile, l’ex presentatore idolatrato per anni, morto lo scorso anno e ora accusato di pedofilia. L’emittente è sospettata di aver cercato di insabbiare la vicenda, rinunciando a mandare in onda, alla fine del 2011, proprio un’inchiesta di Newsnight sulla vicenda. E intanto nell’ambito dell’inchiesta che Scotland Yand ha aperto sugli abusi di Savile, è stato arrestato un uomo di circa 70 anni: il fermo è avvenuto nella zona di Cambridge ed è il terzo nell’indagine, dopo quello del cantante glam Gary Glitter e del comico Freddie Starr. La stampa britannica si esprime in maniera unanime rispetto alle dimissioni di George Entwistle dalla posizione di direttore generale della Bbc che ha ricoperto per soli 54 giorni, e le definisce un "passo obbligato". La vicenda è su tutte le prime pagine con grande evidenza e all’interno i domenicali dedicano ampio spazio (fino a cinque pagine il Sunday Times, oltre ad un editoriale) alla "crisi della Bbc", la "più grave della sua storia", la definiscono alcuni, utilizzando, nei titoli e nei commenti, termini indicativi della gravità della situazione: da "caos", "fiasco", "massacro", "alla deriva". Fino alla prima pagina del Sun di Ruperd Murdoch, particolarmente dura nei confronti di Entwistle, che titola "Bye, bye stupido". Nelle redazioni londinesi la notizia delle dimissioni, annunciate in una conferenza stampa particolarmente drammatica fuori dalla sede della Bbc al centro di Londra, è giunta intorno alle 21 ora locale (le 22 in Italia) quando le edizioni erano già chiuse e pronte per andare in stampa. La notizia ha quindi imposto di rivedere l’intera impaginazione. (fonti: corriere.it e ansa.it)
printfriendly pdf button - Tv, GB. Bbc nella bufera. Via dg George Entwistle per falso scoop su caso pedofilia nei confronti ex tesoriere partito conservatore