Tv. Sky si prepara all’offensiva contro gli impoveriti superplayer del DTT

Al debutto della stagione 2013/2014, il palinsesto di Sky mette a dura prova l’appeal dei superplayer. I dieci anni di permanenza sul satellite ed i positivi esordi nel digitale terrestre sono il frutto del miliardo l’anno di investimenti sborsati e destinati alla Tv del nostro Paese.

Fa da pendant un saldo positivo delle attività del magnate Murdoch che in Italia conta 4,76 milioni di abbonati oramai altamente fidelizzati e 2,63 miliardi di ricavi (che però servirebbe incrementare, come ci ricorda Italia Oggi, 10/09/2013, p. 19). A leggere il trend di questo gruppo, le iniziative di Mediaset e Rai – forti di una rendita di posizione più oligopolistica che monopolistica che però sta mano a mano sgretolandosi – sembra che muovano più sulla difensiva che altro. Difatti, anche Sky ha in riserbo piacevoli sorprese per questa stagione, nella quale potrà annoverare nel proprio palinsesto le amatissime e seguitissime fiction e serie televisive “tricolore”, che allieteranno gli aficionados del genere. A fine 2014 arriveranno 1992 (che racconterà la storia di Tangentopoli) con Stefano Accorsi e Gomorra-La serie (12 puntate ispirate al lavoro di Saviano); già da ottobre il decoder satellitare codificherà per gli abbonati I Delitti del Barlume, con Filippo Timi, tratti dai romanzi di Marco Malvaldi, editi da Sellerio (proprio l’editore che ci ha fatto scoprire il maestro Camilleri e le avventure del commissario più famoso e amato d’Italia, Montalbano). Queste, alcune tra le novità più interessanti presentate dal presidente di Sky Italia James Murdoch e dall’amministratore delegato Andrea Zappia lo scorso 9 settembre al Teatro Franco Parenti di Milano. Ma il palinsesto si fregia anche di importanti conferme: il 24 ottobre partirà su Sky Uno X-Factor (Elio, Morgan, Simona Ventura e Mika come giudici), al termine del quale (in dicembre) riprenderà Masterchef. Non poteva “rimanere fuori” in gennaio Flavio Briatore con The Apprentice. Per gli sportivi, serie A e B, Champions League, Europa League, Formula 1, Moto GP, le Olimpiadi invernali di Sochi, i Mondiali di calcio e chi più ne ha più ne metta. Si aggiunga – ad abundantiam – il debutto del canale Fox Sport. (S.C. per NL).
 
printfriendly pdf button - Tv. Sky si prepara all'offensiva contro gli impoveriti superplayer del DTT