Tv. Televisione, +8% nei primi sette mesi dell’anno. Bene mercato pubblicitario

Ancora segno positivo per il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia: a luglio l’incremento è del 2,9% e del 3,4% nei primi sette mesi dell’anno (rispetto al periodo omologo del 2015), per un aumento di 124mln di euro.

Se a questo volessimo aggiungere anche la stima della porzione di web attualmente non monitorata (soprattutto search e social), la crescita sarebbe del 4,4% a luglio e del 5% nei sette mesi. Il mercato adv si attesta quindi a quota 3,73mld di euro. Nel dettaglio, la televisione registra un +8% nei primi sette mesi dell’anno passando dai 2,11mld del 2015 a 2,27mld. Azzeccate le previsioni di crescita, rinforzate dagli eventi sportivi estivi, come si legge in una nota Nielsen, che però lascia trasparire alcuni nubi all’orizzonte: “Il periodo che rimane fino alla chiusura dell’anno non sarà dei più semplici: le revisioni al ribasso della crescita del Pil e le incertezze nei rapporti tra partner europei non contribuiscono certamente a creare stabilità nei mercati e tra gli investitori. Ci muoviamo quindi verso una seconda parte dell’anno più piatta ma prevedibile, dopo la fine di Europei e delle Olimpiadi, che si confronta con un autunno 2015 che aveva dato buoni risultati”, spiega Alberto Dal Sasso, Tam e Ais Managing Director di Nielsen. (S.F. per NL)

printfriendly pdf button - Tv. Televisione, +8% nei primi sette mesi dell’anno. Bene mercato pubblicitario