VIA ETERE – Radio libera – idea di libertà – di Paolo Lunghi – con la prefazione dell’On. Tana de Zulueta

Conferenza stampa di presentazione del libro: mercoledì 7 febbraio 2007 – ore 11,00 – Sala Stampa Estera – via dell’Umiltà 38/c – Roma


Un Libro sulla Radio Libera, a trent’anni dalla nascita, che analizza il settore radiofonico partendo proprio dalle piccole realtà di provincia, da quei progetti apparentemente inutili di piccoli ragazzi, di nomi ignoti che non “saranno famosi”, ma che grazie al loro intuito hanno modificato la storia d’Italia, dando vita negli anni 70 al fenomeno delle Radio libere.

Stringe un occhio a quei giovani che spinti dall’entusiasmo tipico della loro età e soprattutto dalla voglia di comunicare e stare insieme, se vogliamo applicando loro malgrado l’articolo 21 della Costituzione del nostro Paese: “tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione…” hanno creato tutto questo, che è rimasto e rimarrà nella storia d’Italia, come quei quattro amici al bar del libro, che non sono stati i migliori, neppure i peggiori, ma… ci sono stati!

Interverranno:

On. Tane de Zulueta vice presidente Commissione Esteri Camera dei Deputati

On. Mercedes Frias componente Comm. Affari Costituzionali della pres. Del Consiglio e interni

On. Stefano Boco sottosegretario di Stato – Ministero Politiche agricole-alimentari-forestali

Dott. Antonio Cinquini assessore Comune di Empoli – Mobilità, viabilità, sicurezza civile

Dott. Claudio Varetto vice presidente Nazionale Federpubblicità/Confesercenti

Dott. Aldo Forbice giornalista – direttore Zapping-Radio1, presidente del premio Ignazio Silone

Dott. Oliviero Beha giornalista televisivo e della carta stampata

Prof. Ugo Gregoretti regista di cinema e televisione

Dott. Federico Billotti sociologo – direttore di TeleCamaiore-Nuovi Orizzonti

Sarà presente l’editore Alessandra Ulivieri.

www.viaetere.net

printfriendly pdf button - VIA ETERE -  Radio libera – idea di libertà - di Paolo Lunghi - con la prefazione dell’On. Tana de Zulueta