Web. Audiweb, a gennaio il mobile e le news tornano a crescere

Gennaio rivela dati positivi per il mondo del web, soprattutto nel comparto mobile che continua a prevalere sul fisso; inoltre, i portali di news tornano a crescere esplicitando la possibilità per il mondo editoriale di uscire dalla crisi a patto di sfruttare opportunamente il mezzo.

Pubblicati i nuovi dati Audiweb riguardanti il traffico online del mese di gennaio 2016. L’audience totale ha raggiunto i 28,7 mln d’italiani, che corrispondono al 52% delle persone dai 2 anni in su le quali navigano in rete per una media di 47 ore totali ciascuno. Un primo dato interessante riguarda i mezzi utilizzati: la rivoluzione del mobile si conferma travolgente dato che, mentre sono stati 11,5 mln gli utenti che hanno navigato da pc, raggiungono invece quota 18,5 mln coloro che utilizzano device mobili. Come sempre, inoltre, sono soprattutto i giovani a essere presenti sul web, dato che il 65% degli utenti attivi in rete appartengono alla fascia di età 18-24. Buone notizie, inoltre, per quello che riguarda i portali informativi: come più volte ripetuto su questo periodico, infatti, un margine di sviluppo online c’è per i giornali ed è anche enorme. Ovviamente, il segreto è saper cogliere le opportunità e, nel nostro paese, sono ancora in pochi ad averlo realizzato. Lo dimostrano i risultati dei portali informativi nel loro complesso: 21,7 mln di utenti unici nel giorno medio, trainati soprattutto dallo sport (grazie al periodo calcio mercato) e da economia e finanza. In totale, 26 brand della categoria informazioni sono in crescita, mentre ad essere in calo sono 15; un altro importante segnale arriva dalla vetta della classifica: Repubblica arresta leggermente il suo andamento positivo, crescendo dell’1,4% ma rimanendo in vetta alla classifica. Dato importante quello prodotto, invece, dal suo inseguitore ovvero il Corriere della Sera. Il quotidiano milanese, infatti, registra una crescita del 9,6% in netto recupero della vetta. Indicativo anche il risultato de Il Sole 24 Ore: +12,6%, a dimostrazione che il metodo paywall non è da buttare via, anzi, tutt’altro. Fa riflettere anche, alla luce dell’unione Espresso-Itedi, il fatto che Repubblica sia praticamente l’unica da testata a crescere del nuovo gruppo editoriale sul web; La Stampa infatti rimane pressoché stabile con -0,7% mentre l’Espresso perde l’11,2%; Secolo XIX invece non rientra affatto nella classifica dei più visitati. (E.V. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Web. Audiweb, a gennaio il mobile e le news tornano a crescere

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL