Web, video on demand: Hulu pronta ad un’offerta pubblica iniziale da 2 miliardi di dollari

Nuova strategia di mercato per Hulu, sito di video on line concorrente di You Tube, che intendende offrire al pubblico i propri titoli quotandosi per la prima volta sul mercato.
Secondo il Wall Street Journal, i manager di Hulu avrebbero incontrato i banchieri newyorkesi per organizzare il lancio di quella che potrebbe rivelarsi una delle più sostanziose "initial public offering" del 2010. Frutto di una joint venture tra News Corporation, Walt Disney Company, General Electric, NBC Universal e la società di private equity Providence Equity Partners, Hulu è al momento uno dei canali internet di video on demand più cliccati negli USA; secondo i dati raccolti da comScore, agenzia americana di ricerca e digital marketing, nel solo mese di giugno Hulu è stato il canale video con il più alto numero di annunci visionati, con 566 milioni di clic su filmati promozionali. Sarebbero stati solo 222 milioni, invece, i clic generati dai siti Microsoft. Pur essendo giovane, il sito sembra ormai essere un degno concorrente di You Tube, giacché è stato anche aggiunto nella lista dei link consigliati da Twitter, insieme con CNN, Time.com, USA Today e l’immancabile concorrente. L’obiettivo di Hulu sembra essere quello di farsi acquistare per una cifra superiore a quella di You Tube, per il quale nel 2006 Google ha sborsato 1,65 miliardi di dollari. Sempre secondo quanto pubblicato dal Wall Street Journal, il sito potrebbe essere venduto addirittura per 2 miliardi di dollari (di qui la valorizzazione dell’IPO). Cifra accattivante, se si pensa che, nonostante la visibilità del sito, Hulu ha registrato un calo dei profitti dovuto ai ridotti introiti derivanti dalla pubblicità. Sarebbe perciò il potenziale del canale a fare gola. Come dichiarato da Tuna Amobi, analista di media per Standard & Poor, "I partner hanno visto Hulu come un assetto strategico. L’hanno visto come una parte integrante della loro strategia digitale". Attendiamo, dunque, il lancio ufficiale dell’Ipo per scoprire se le aspettative di guadagno saranno confermate. (C.P. per NL)
printfriendly pdf button - Web, video on demand: Hulu pronta ad un'offerta pubblica iniziale da 2 miliardi di dollari