Agcom. Catasto Nazionale delle Frequenze. Disponibilità dei dati on line

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha pubblicato sul proprio sito (www.agcom.it) alcuni dati riguardanti gli impianti registrati nel Catasto Nazionale delle Frequenze.

In particolare si legge nel sito dell’Agcom che «Il Catasto Pubblico è un’applicazione web messa a disposizione dall’Agcom per consentire a tutti gli utenti della rete Internet di consultare liberamente (cioè senza necessità di preventiva autenticazione) le principali informazioni registrate nella “Sezione Speciale del Registro degli Operatori di Comunicazione relativa alle infrastrutture di diffusione site nel territorio nazionale” (c.d. Catasto Nazionale delle Frequenze o CNF), con particolare riferimento a quelle informazioni che possono risultare maggiormente utili ai fini di una corretta ricezione delle trasmissioni radiotelevisive». Tale applicazione risulta di interesse non solo per il pubblico, ma soprattutto per gli operatori del settore, titolari degli impianti, i quali hanno la possibilità di verificare la correttezza dei dati pubblicati, anche con riferimento a quegli impianti che l’Agcom ha dichiarato d’ufficio inattivi ai sensi della delibera n. 556/12/CONS. Con tale provvedimento, infatti, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni aveva stabilito che gli operatori avrebbero dovuto provvedere, entro il 31/12/2012, ad effettuare l’aggiornamento dei dati tecnico – amministrativi dei propri impianti analogici ancora dichiarati in stato attivo (nonché, se necessario, della propria posizione nei confronti del Registro degli Operatori di Comunicazione), prevedendo che, dopo il termine del 31/12/2012, gli impianti analogici ancora risultanti in stato attivo sarebbero stati contrassegnati come inattivi con provvedimento d’ufficio. (D.A. per NL)
 
printfriendly pdf button - Agcom. Catasto Nazionale delle Frequenze. Disponibilità dei dati on line