Agcom – Delibera n. 184/08/CONS

Avvio del procedimento “mercato della fornitura all’ingrosso di segmenti terminali di linee affittate, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata per fornire la capacità affittata o riservata”


Avvio del procedimento “mercato della fornitura all’ingrosso di segmenti terminali di linee affittate, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata per fornire la capacità affittata o riservata.” (mercato n. 6 della raccomandazione della Commissione Europea n. 2007/879/CE) e mercato della fornitura all’ingrosso di segmenti di linee affittate su circuiti interurbani (mercato 14 della raccomandazione della Commissione Europea n. 2003/311/CE): identificazione ed analisi dei mercati, valutazione di sussistenza del significativo potere di mercato per le imprese ivi operanti e individuazione degli eventuali obblighi regolamentari cui vanno soggette le imprese che dispongono di un tale potere, ai sensi degli art. 18 e 19 del codice delle comunicazioni elettroniche.”

In corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

L’Autorità
NELLA sua riunione di Consiglio del 16 aprile 2008;

VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante istituzione dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo;

VISTA la legge 14 novembre 1995, n. 481, recante “Norme per la concorrenza e la regolazione dei servizi di pubblica utilità. Istituzione delle Autorità di regolazione dei servizi di pubblica utilità”;

VISTO il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, “Codice delle comunicazioni elettroniche” (di seguito, il “Codice”), di recepimento delle direttive 2002/19/CE (“direttiva accesso”), 2002/20/CE (“direttiva autorizzazioni”), 2002/21/CE (“direttiva quadro”), 2002/22/CE (“direttiva servizio universale”);

VISTA la Raccomandazione della Commissione dell’11 febbraio 2003 relativa ai mercati rilevanti di prodotti e servizi del settore delle comunicazioni elettroniche suscettibili di una regolamentazione ex ante ai sensi della direttiva 2002/21/CE del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un quadro normativo comune per le reti ed i servizi di comunicazione elettronica, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee L 114 dell’8 maggio 2003;

VISTA la Raccomandazione della Commissione del 23 luglio 2003, relativa alle notificazioni, ai termini e alle consultazioni di cui all’articolo 7 della direttiva 2002/21/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, che istituisce un quadro normativo comune per le reti e i servizi di comunicazione elettronica, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee L 190 del 30 luglio 2003;

VISTE le Linee direttrici della Commissione per l’analisi del mercato e la valutazione del significativo potere di mercato ai sensi del nuovo quadro normativo comunitario per le reti e i servizi di comunicazione elettronica, pubblicate nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee C 165 dell’11 luglio 2002;

VISTA la Raccomandazione della Commissione adottata il 17 dicembre 2007 n. 2007/879/CE, relativa ai mercati rilevanti di prodotti e servizi del settore delle comunicazioni elettroniche che possono essere oggetto di una regolamentazione ex ante ai sensi della direttiva 2002/21/CE del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un quadro normativo comune per le reti ed i servizi di comunicazione elettronica, notificata con il numero C(2007)5406, pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea L 344/65 del 28/12/2007 (la “Raccomandazione”);

VISTA la delibera n. 316/02/CONS del 9 ottobre 2002, recante “Regolamento concernente l’organizzazione e il funzionamento dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e successive modificazioni e integrazioni”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 5 novembre 2002, n. 259 e successive modificazioni;

VISTA la delibera n. 335/03/CONS del 24 settembre 2003, recante “Modifiche e integrazioni al regolamento concernente l’accesso ai documenti, approvato con delibera n. 217/01/CONS” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 15 ottobre 2003, n. 240;

VISTA la delibera n. 453/03/CONS del 23 dicembre 2003, recante “Regolamento concernente la procedura di consultazione di cui all’articolo 11 del decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 28 gennaio 2004, n. 22;

VISTO l’accordo di collaborazione tra l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e l’Autorità garante della concorrenza e del mercato in materia di comunicazioni elettroniche, del 27 gennaio 2004;

VISTA la delibera n. 118/04/CONS del 5 maggio 2004, recante “Disciplina dei procedimenti istruttori di cui al nuovo quadro regolamentare delle comunicazioni elettroniche” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 19 maggio 2004, n. 116 e successive modificazioni;

VISTA la delibera n. 373/05/CONS del 16 settembre 2005, recante “Modifica della delibera n. 118/04/CONS recante ’Disciplina dei procedimenti istruttori di cui al nuovo quadro regolamentare delle comunicazioni elettroniche‘” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 3 ottobre 2005, n. 230;

VISTA la delibera n. 731/06/CONS del 19 dicembre 2006, concernente “Ulteriori modifiche alla delibera n. 118/04/CONS recante Disciplina dei procedimenti istruttori di cui al nuovo quadro regolamentare delle comunicazioni elettroniche”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 4 del 5 gennaio 2007;

VISTA la delibera n. 343/06/CONS del 7 giugno 2006, concernente “Mercato delle linee affittate al dettaglio (mercato n. 7 della raccomandazione della commissione europea n. 2003/311/CE): identificazione ed analisi del mercato, valutazione di sussistenza di imprese con significativo potere di mercato e individuazione degli obblighi regolamentari”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.148 del 28 giugno 2006 – Supplemento Ordinario n. 156;

VISTA la delibera n. 45/06/CONS del 25 gennaio 2006, recante “Mercati dei segmenti terminali di linee affittate e dei segmenti di linee affittate su circuiti interurbani (mercati n. 13 e 14 fra quelli identificati dalla raccomandazione della Commissione europea n. 2003/311/CE): identificazione ed analisi del mercato, valutazione di sussistenza di imprese con significativo potere di mercato ed individuazione degli obblighi regolamentari”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 45 del 23 febbraio 2006;

CONSIDERATO che uno dei mercati oggetto della presente delibera, è identificato nell’allegato alla Raccomandazione del 17 dicembre 2007 tra quelli suscettibili di regolamentazione ex ante ed è attualmente soggetto a regolamentazione, si rileva la necessità di avviare l’analisi del mercato delle fornitura all’ingrosso di segmenti terminali di linee affittate (mercato 6 fra quelli identificati dalla raccomandazione della commissione europea n. 2007/879/CE);

CONSIDERATO che uno dei mercati oggetto della presente delibera, sebbene non figuri nell’allegato alla Raccomandazione del 17 dicembre 2007, è attualmente soggetto a regolamentazione, e che, pertanto, al fine di valutare se, sulla base delle circostanze nazionali esistenti, possa ancora essere oggetto di regolamentazione ex ante, si rileva la necessità di avviare l’analisi del mercato delle fornitura all’ingrosso di segmenti di linee affittate su circuiti interurbani (mercato 14 fra quelli identificati dalla raccomandazione della commissione europea n. 2003/311/ce);

CONSIDERATO che, in ossequio ai principi espressi dal nuovo quadro regolamentare, per i mercati non inclusi nell’elenco della Raccomandazione occorrerà verificare che siano soddisfatti i tre criteri (il c.d. triple test);

CONSIDERATO che il procedimento sarà svolto secondo le procedure previste dalla delibera n. 118/04/CONS del 5 maggio 2004, recante “Disciplina dei procedimenti istruttori di cui al nuovo quadro regolamentare delle comunicazioni elettroniche” e successive modificazioni, oltre le previsioni del Codice delle comunicazioni elettroniche in materia di analisi dei mercati;

UDITA la relazione dei Commissari Nicola D’Angelo e Stefano Mannoni, relatori ai sensi dell’articolo 29 del Regolamento concernente l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorità;

Delibera
Articolo 1

Avvio del procedimento

E’ avviato un procedimento istruttorio avente ad oggetto:
l’identificazione e l’analisi del mercato rilevante della fornitura all’ingrosso di segmenti terminali di linee affittate, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata per fornire la capacità dedicata (mercato n. 6 della raccomandazione della Commissione Europea n. 2007/879/CE);
l’identificazione e l’analisi del mercato rilevante della fornitura all’ingrosso di segmenti di linee affittate su circuiti interurbani (in precedenza mercato n. 14 della raccomandazione della Commissione Europea n. 2003/311/CE)
la valutazione del grado di concorrenza di tali mercati e dell’eventuale sussistenza di operatori con significativo potere di mercato in ciascuno dei suddetti mercati;
la revoca, il mantenimento o la modifica degli obblighi esistenti, ovvero l’introduzione di nuovi obblighi.
Il responsabile del procedimento è la dott.ssa Adriana Lotti, funzionario della Direzione Analisi dei Mercati, Concorrenza e Assetti.
Fatte salve le sospensioni di cui al comma successivo, il termine di conclusione del procedimento è di 180 giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. I termini del procedimento possono essere prorogati dall’Autorità con deliberazione motivata.
La decorrenza dei termini di cui al comma precedente è sospesa:
per le richieste di informazioni e documenti, calcolate in base alla data risultante dal protocollo dell’Autorità in partenza e in arrivo;
per il tempo necessario ad acquisire le osservazioni degli operatori e utenti nell’ambito della consultazione pubblica nazionale di cui alla delibera n. 453/03/CONS, calcolato in base alla data risultante dal protocollo dell’Autorità in arrivo;
per il tempo necessario ad acquisire il parere dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, secondo quanto indicato nell’accordo di collaborazione del 27 gennaio 2004, calcolato in base alla data risultante dal protocollo dell’Autorità in partenza e in arrivo;
per il tempo necessario ad acquisire le osservazioni della Commissione europea, secondo quanto indicato dall’articolo 12 del Codice delle comunicazioni elettroniche, calcolato in base alla data risultante dal protocollo dell’Autorità in partenza e in arrivo.
Il presente provvedimento è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sul sito web dell’Autorità.

Roma, 16 aprile 2008

IL PRESIDENTE

Corrado Calabrò

IL COMMISSARIO RELATORE
IL COMMISSARIO RELATORE

Nicola D’Angelo

Stefano Mannoni

Per attestazione di conformità a quanto deliberato
IL SEGRETARIO GENERALE
Roberto Viola

Send Mail 2a1 - Agcom - Delibera n. 184/08/CONS

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL