Agcom Delibera N. 212/11/CONS: consultazione pubblica sullo schema di nuovo regolamento relativo al DTT

L’Agcom ha indetto una consultazione pubblica sul nuovo regolamento relativo alla radiodiffusione tv terrestre in tecnica digitale, volto disciplinare l’attività di fornitura di servizi di media audiovisivi lineari, di servizi interattivi associati o di servizi di accesso condizionato e di operatore di rete.

Di seguito pubblichiamo il testo della delibera con i due allegati.
 
L’AUTORITÀ
 
NELLA riunione del Consiglio del 13 aprile 2011;
VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante istituzione dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo, pubblicata nel Supplemento ordinario n. 154/L alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 31 luglio 1997, n. 177;
VISTO il decreto-legge 23 gennaio 2001, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 marzo 2001, n. 66, come modificato dal decreto legge 30 dicembre 2005, n. 273, convertito con legge n. 51 del 23 febbraio 2006 e dal decreto legge 1° ottobre 2007, n. 159, convertito con legge 29 novembre 2007, n. 222 e, in particolare, l’art. 2-bis, comma 5, secondo il quale “le trasmissioni televisive dei programmi e dei servizi multimediali su frequenze terrestri devono essere irradiate esclusivamente in tecnica digitale entro l’anno 2012. A tal fine sono individuate aree all digital in cui accelerare la completa conversione”;
VISTO il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259 recante il “Codice delle comunicazioni elettroniche”;
VISTA la direttiva 2010/13/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 10 marzo 2010 relativa al coordinamento di determinate disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri concernenti la fornitura di servizi di
media audiovisivi (direttiva sui servizi di media audiovisivi) che abroga e sostituisce la direttiva 2007/65/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio dell’11 dicembre 2007 che modifica la direttiva 89/552/CEE del Consiglio, relativa al coordinamento di
determinate disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri concernenti l’esercizio delle attività televisive, come modificata dalla direttiva 97/36/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 30 giugno 1997;
VISTO il decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177, pubblicato nel Supplemento Ordinario n. 150 alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 7 settembre 2005 n. 208, come modificato dal decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 44 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 29 marzo 2010 n. 73, recante il “Testo Unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici;
VISTA la legge 6 giugno 2008, n. 101, come modificata dalla legge n. 88 del 2009 ed in particolare l’art. 8-novies, comma 4, secondo il quale nel corso della progressiva attuazione del piano nazionale di assegnazione delle frequenze i diritti di uso delle frequenze per le reti televisive digitali sono assegnati “in conformità ai criteri di cui alla deliberazione n. 181/09/CONS dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni del 7 aprile 2009, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 99 del 30 aprile 2009”;
VISTO il decreto del Ministero dello sviluppo economico 10 settembre 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 238 del 10 ottobre 2008, e le successive modificazioni e integrazioni, con il quale, in ottemperanza all’articolo 8- novies della citata legge n. 101/2008, è stato definito il calendario nazionale per il passaggio definitivo alla trasmissione televisiva digitale terrestre con l’indicazione delle aree territoriali interessate e delle rispettive scadenze;
VISTA la delibera n. 181/09/CONS del 7 aprile 2009, recante “Criteri per la completa digitalizzazione delle reti televisive terrestri”, ed in particolare i criteri di conversione delle reti analogiche e di pianificazione delle reti digitali riportati nell’allegato A alla delibera, che modificano i criteri in precedenza previsti dalla delibera n. 603/07/CONS del 21 novembre 2007, ai fini della loro piena conformazione al diritto comunitario;
VISTA la delibera n. 664/09/CONS del 26 novembre 2009, recante “Regolamento recante la nuova disciplina della fase di avvio delle trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale” ;
VISTA la delibera n. 300/10/CONS del 15 giugno 2010, recante “Piano nazionale di assegnazione delle frequenze per il servizio di radiodiffusione televisiva terrestre in tecnica digitale : criteri generali”
VISTA la delibera n. 497/10/CONS del 23 settembre 2010, recante “Procedure per l’assegnazione delle frequenze disponibili in banda televisiva per sistemi di radiodiffusione digitale terrestre e misure atte a garantire condizioni di effettiva concorrenza”;
VISTA la delibera n. 606/10/CONS del 25 novembre 2010, recante “Regolamento concernente la prestazione di servizi di media audiovisivi lineari o radiofonici su altri mezzi di comunicazione elettronica ai sensi dell’art. 21, comma 1-bis, del Testo unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici” ;
VISTA la delibera n. 607/10/CONS del 25 novembre 2010, recante “Regolamento in materia di fornitura di servizi di media audiovisivi a richiesta ai sensi dell’art. 22- bis, del Testo unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici”;
VISTA la legge 13 dicembre 2000, n. 220 (legge di stabilità 2011) e, in particolare, l’art. 1, comma 11;
VISTO il decreto legge 31 marzo 2011, n. 34 , recante “Disposizioni urgenti in favore della cultura, in materia di incroci tra settori della stampa e della televisione, di razionalizzazione dello spettro radioelettrico, di moratoria nucleare, di partecipazione alla Cassa depositi e prestiti, nonché per gli enti del Servizio sanitario nazionale della Regione Abruzzo” e, in particolare, l’art. 4;
VISTA la delibera n. 278 del 20 ottobre 1999, recante “Procedura per lo svolgimento di consultazioni pubbliche nell’ambito di ricerche e indagini conoscitive” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 22 maggio 2009 n. 117;
RILEVATA l’esigenza di sostituire il regolamento relativo alla radiodiffusione terrestre in tecnica digitale, approvato con la delibera n. 435/01/CONS e successive modificazioni ed integrazioni, con una nuova disciplina che tenga conto delle modificazioni normative intervenute in materia di radiodiffusione televisiva terrestre e della regolamentazione medio tempore adottata dall’Autorità in tale materia;
CONSIDERATO che l’Autorità, stante la particolare rilevanza della materia oggetto di regolamentazione, destinata a sostituire in toto la disciplina della radiodiffusione televisiva analogica su frequenze terrestri , intende sottoporre a consultazione pubblica lo schema di regolamento relativo alla radiodiffusione televisiva digitale terrestre ;
RITENUTO congruo il termine di trenta giorni entro il quale i soggetti interessati possono comunicare le proprie osservazioni;
UDITA la relazione del commissario Stefano Mannoni , relatore ai sensi dell’art. 29 del Regolamento concernente l’organizzazione e il funzionamento dell’Autorità;
 
DELIBERA
 
Articolo 1
1. È sottoposto a consultazione pubblica lo schema di regolamento, allegato B alla presente delibera, di cui forma parte integrante, recante “Nuovo regolamento relativo alla radiodiffusione televisiva terrestre in tecnica digitale”.
2. Le modalità di consultazione sono riportate nell’allegato A alla presente delibera.
3. Le comunicazioni di risposta alla consultazione pubblica dovranno pervenire entro trenta giorni dalla data di pubblicazione della presente delibera nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.
La presente delibera è pubblicata integralmente nel sito web dell’Autorità e priva degli allegati A e B nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.
 
Roma, 13 aprile 2011
 
IL COMMISSARIO RELATORE
 
Stefano Mannoni
 
attest. per attestazione di conformità a quanto deliberato
 
IL SEGRETARIO GENERALE
 
Allegato A alla Delibera n. 212/11/CONS del 13 aprile 2011
 
 
MODALITÀ DI CONSULTAZIONE
 
L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ai sensi della propria delibera n. 278/99 recante “Procedura per lo svolgimento di consultazioni pubbliche nell’ambito di ricerche e indagini conoscitive”, intende acquisire, tramite consultazione pubblica, commenti, elementi di informazione e documentazione relativi all’allegato B alla delibera n. 212/11/CONS.
In particolare l’Autorità
 
INVITA
 
i fornitori di servizi di media audiovisivi, gli operatori di rete, le emittenti radiotelevisive, le associazioni professionali operanti nel campo dei servizi media audiovisivi, le associazioni rappresentative di soggetti muniti di titoli abilitativi per la trasmissione di programmi televisivi, le associazioni portatrici di interessi pubblici, in particolare le associazioni degli utenti e consumatori ed ogni altro soggetto potenzialmente interessato, a far pervenire all’Autorità le proprie osservazioni e le eventuali proposte di modifica in merito allo schema di “Nuovo regolamento relativo alla radiodiffusione televisiva terrestre in tecnica digitale” (allegato B).
Le comunicazioni, recanti la dicitura “Consultazione pubblica sullo schema di nuovo regolamento relativo alla radiodiffusione televisiva terrestre in tecnica digitale”, nonché l’indicazione della denominazione del soggetto rispondente, potranno essere inviate, entro e non oltre il termine tassativo di trenta giorni dalla pubblicazione della presente delibera nella Gazzetta Ufficiale, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, corriere o raccomandata a mano, al seguente indirizzo: Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Direzione contenuti audiovisivi e multimediali Via Isonzo – 21/b 00198 Roma
 
printfriendly pdf button - Agcom Delibera N. 212/11/CONS: consultazione pubblica sullo schema di nuovo regolamento relativo al DTT