Agli spagnoli piace poco la tv nazionale

Lo mostra l’indagine di settembre del Centro di ricerche sociologiche CIS, secondo cui le critiche attengono soprattutto alla scarsa varieta’ dei palinsesti


ADUC.it

Oltre la meta’ degli spagnoli dice che l’attuale programmazione televisiva ha “poca qualita'” e uno su tre afferma che non ne ha proprio. Lo mostra l’indagine di settembre del Centro di ricerche sociologiche CIS, secondo cui le critiche attengono soprattutto alla scarsa varieta’ dei palinsesti. Dall’inchiesta si evince che otto cittadini su dieci guardano ogni giorno la tv, e quasi la meta’ vi trascorre da una a due ore nei giorni feriali -una media che si riduce nel fine settimana. Ancora scarso l’uso del digitale terrestre, anche da parte di chi possiede l’adattatore, perche’ la tv tradizionale e’ “piu’ comoda”. Il 9,4% di coloro che non accedono alla TDT guarda la tv a pagamento (via cavo o satellite).

printfriendly pdf button - Agli spagnoli piace poco la tv nazionale