Assegnazioni con riserva

Les jeux sont fait. Nell’Area tecnica 3 tutti hanno ricevuto le assegnazioni frequenziali DTT.  Prevedibilmente ci sono gli insoddisfatti, i furiosi e gli appagati (che però non lo affermeranno mai, nemmeno sotto tortura).

Ma chi pensa di averla scampata sbaglia di grosso. Perché se di qui ad un anno non avrà presidiato con le frequenze assegnate tutti i bacini assentiti, il Ministero, senza indugio, disporrà la restituzione dell’eccedenza giacente. E, del resto, il dicastero dello Sviluppo Economico non potrebbe fare altrimenti: la rete mobile è al collasso per soprappiù di dati veicolati dai nuovi smartphone, dai tablet pc e dai cellulari di ultima generazione. Telecom Italia aveva lanciato il s.o.s. tempo fa; l’UE, mesi fa, ha velatamente imposto che entro il 2015 i canali dal 61 al 69 UHF siano destinati allo sviluppo della banda larga in mobilità e il presidente dell’Agcom, l’altro giorno, ha detto chiaramente in Parlamento che non si può più indugiare. Così, per puntellare l’infrastruttura tecnica che dovrà ospitare la banda larga e pesante, ogni frequenza televisiva inutilizzata sarà buona. Anche sotto il canale UHF 61 ed anche facente capo a reti nazionali (minori?). Tutti sono avvertiti e nessuno è indenne dall’incetta: chi sarà in grado di sfruttare appieno la capacità trasmissiva concessa manterrà l’assegnazione. Gli altri è meglio che pensino da subito a cambiar mestiere.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Assegnazioni con riserva

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL