Auditel 2009: in Italia hanno spopolato i programmi di approfondimento politico

I risultati dei rilievi Auditel sul 2009 parlano chiaro: il telespettatore italiano è affascinato dai programmi di approfondimento politico.

Dunque l’informazione vince su qualunque altra tipologia di contenuto e il popolo italiano dimostra così di non essere (fortunatamente) troppo attratto da talent show, reality e simili. Del resto, l’ambiente politico italiano ci riserva quotidianamente tanti di quegli spunti di riflessione da giustificare appieno l’esistenza di un così alto numero di contenuti televisivi a sfondo politico-informativo. Tornando, invece, alle statistiche è necessario sottolineare il predominio assoluto di Annozero che con Santoro, Travaglio e Vauro si afferma come il programma più seguito dai connazionali (21,18% di share). Segue Porta a Porta di Bruno Vespa, che prende sempre più le distanze da Matrix di Vinci (14,1% di share) e Ballarò di Floris (16,18% di share). Buoni risultati anche per i più recenti L’infedele, Otto e Mezzo e Exit trasmessi su La7, che hanno registrato una crescita rispetto al 2008, aggiundicandosi rispettivamente il 4,3%, il 3,3% e il 4,2% di share. (Marco Menoncello per NL)
printfriendly pdf button - Auditel 2009: in Italia hanno spopolato i programmi di approfondimento politico