Audiweb. Ad agosto il web non va in ferie e la mappa dell’informazione online continua a variare

Cresce, cresce, cresce. Anche durante le vacanze estive. È il web, in Italia, che, sfruttando in buona parte gli strumenti mobili (iPad, palmari e mini-portatili collegati alla rete web tramite penne Usb) – con cui la gente può connettersi persino mentre prende il sole in spiaggia – approfitta del sonnecchiare estivo degli altri media per dar loro una bella spallata.

Il numero odierno di ItaliaOggi riporta, nudi e crudi, i dati Audiweb, secondo i quali l’utilizzo di internet nel nostro Paese cresce senza sosta, con ritmi da doppia cifra. I cuori pulsanti di questo sviluppo sono, come sempre, i grandi portali come Msn/WindowsLive, Virgilio, Libero e Yahoo!. Tuttavia, nonostante (data la loro predisposizione) i loro “contatti” siano esponenzialmente maggiori dei siti normali (quasi 4 milioni per Msn, la metà per Virgilio, poco meno per Libero e Yahoo!), il ritmo di crescita – pur elevato – non è paragonabile a quello dei fratelli minori. A parte Virgilio, che viaggia al 20%, e Libero che lo segue al 16%, gli altri due portali risultano abbastanza statici: +1,94% per Yahoo! e, addirittura, -0,52% per Msn.I veri motori dell’espansione sono piuttosto i portali d’informazione: sia quelli creati appositamente per il web, che le versioni online di altri organi informativi. Repubblica.it, primo tra tutti, continua a distanziare Corriere.it, tanto in termini di utenti unici (1 milione a 760mila), quanto in quelli di crescita (+24% contro +20%). Seguono Mediaset.it e Il Meteo.it, in grande espansione (+37% e +65%); solo qualche posto più giù, invece, il fulcro dell’informazione sportiva: Gazzetta.it (477mila utenti unici), segno che gli italiani il calcio preferiscono ancora leggerlo sui giornali o vederlo in tv. Subito dopo i portali dei maggiori quotidiani, si registra un balzo impressionante del sito dell’Ansa che, con 329mila utenti unici, sale nientemeno che del 175% rispetto a un anno fa. Scorrendo, poi, troviamo, sempre con dati di crescita in doppia cifra abbondante, LaStampa.it, Rai.it e Sky.it. Cala clamorosamente, con i suoi 156mila utenti unici, soltanto il sito de Il Sole 24 Ore, che risentirà, anch’esso, della crisi interna, e di vendite, del quotidiano di Confindustria. Andando ancora più giù nella top 50, incontriamo ancora portali d’informazione, di  costume, di compagnie aeree (Ryanair). E un dato curioso: in tempi di crisi come questi il sito che ha registrato la crescita più significativa è Saldiprivati.com (+482%!). (G.M. per NL)
printfriendly pdf button - Audiweb. Ad agosto il web non va in ferie e la mappa dell'informazione online continua a variare
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Audiweb. Ad agosto il web non va in ferie e la mappa dell'informazione online continua a variare

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL