Calcio: diritti tv, Lolli e Vimercati auspicano rapida approvazione

Nella mattinata odierna è iniziato, nell’aula di Montecitorio, l’esame della Legge Delega sui diritti audiovisivi sportivi


“Ci auguriamo una rapida approvazione della Delega sui diritti audiovisivi sportivi”. Lo affermano in una nota congiunta gli onorevoli Giovanni Lolli e Luigi Vimercati (foto), rispettivamente Sottosegretario con delega allo sport e sottosegretario alle Comunicazioni. Nella mattinata odierna è iniziato, nell’aula di Montecitorio, l’esame della Legge Delega sui diritti audiovisivi sportivi.
Il provvedimento è giunto in aula dopo l’esame della Commissione Cultura, nel corso del quale il testo della Delega ha subito alcune modifiche grazie, si sottolinea nel comunicato congiunto, “al lavoro di concertazione tra maggioranza ed opposizione condotto con grande equilibrio dal Presidente Folena”. Durante la seduta, alla presenza dei ministri Melandri e Gentiloni e dei sottosegretari Lolli e Vimercati, la maggioranza ha già esaminato e votato oltre un terzo degli emendamenti presentati. In alcuni passaggi, parte dell’opposizione, in particolare il gruppo Udc, ha votato con la maggioranza.
“Mi auguro, alla luce della compattezza mostrata oggi dalla maggioranza, che la Delega venga approvata in tempi rapidi – auspica il sottosegretario Giovanni Lolli -. Attraverso l’introduzione della vendita centralizzata dei diritti, il Governo intende offrire le possibilità di valorizzare il prodotto in modo che dai diritti audiovisivi possano aumentare le risorse a disposizione e restituire l’equilibrio economico, e dunque competitivo, al calcio professionistico italiano. Un campionato all’insegna di un maggior equilibrio tra i diversi club, è una manifestazione piu’ avvincente nella quale l’esito finale non è pronosticabile e, pertanto, diviene un evento in grado di catalizzare con piu’ efficacia l’attenzione dei tifosi”.
Anche il sottosegretario Vimercati ha espresso il suo apprezzamento per l’arrivo del provvedimento in aula. “La Delega – ha detto – assicura un’apertura del mercato dei diritti audiovisivi sportivi al fine di evitare la costituzione di posizioni dominanti che, nel passato, hanno segnato il sistema delle comunicazioni in Italia. Una maggior concorrenza tra gli operatori del settore contribuisce a rafforzare la posizione contrattuale del sistema calcio ed, allo steso tempo, a tutelare l’utente finale. La Delega, inoltre, prevede una particolare attenzione alle piattaforme tecnologiche emergenti come la tv via internet e il videofonino”.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Calcio: diritti tv, Lolli e Vimercati auspicano rapida approvazione

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL