Cassazione. Cancellata la bancarotta nella vecchia amministrazione controllata

(Cassazione.net) – Cadono le condanne per bancarotta commessa nel corso, dell’ormai soppressa, amministrazione controllata. Insomma la riforma del diritto fallimentare ha spazzato via il reato e, per dirla con le parole dei giudici, ha avuto come conseguenza l’abolitio criminis della fattispecie penale.
A dare certezza a quella che, per i condannati ante riforma, era stata fino a ieri solo una speranza sono state le Sezioni unite penali della Cassazione che, dopo la breve udienza tenutasi al Palazzaccio hanno deciso di scegliere la via dell’abolitio criminis e ne hanno dato notizia con l’informazione provvisoria n. 5 (26 febbraio 2009).
printfriendly pdf button - Cassazione. Cancellata la bancarotta nella vecchia amministrazione controllata
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Cassazione. Cancellata la bancarotta nella vecchia amministrazione controllata

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO