Cassazione – Due interessanti sentenze: Giudicato esterno ampio e Tassa fissa sul preliminare di vendita

Nel giudizio di legittimità va rilevata e dedotta d’ufficio l’esistenza di un giudicato esterno che si sia formato successivamente alla conclusione del giudizio di merito – Sul preliminare di vendita non perfezionato si paga l’imposta a tassa fissa


Newsletter n. 22 del 22/06/2007

Rassegna settimanale di notizie su Massime e Sentenze della Cassazione:

Giudicato esterno ampio – Nel giudizio di legittimità va rilevata e dedotta d’ufficio l’esistenza di un giudicato esterno che si sia formato successivamente alla conclusione del giudizio di merito.
Semprechè, ovviamente, nelle memorie depositate dalle parti via sia traccia di altri ricorsi. Sentenza n. 14011 del 15 giugno 2007.

Scarica la Sentenza su http://www.cassazione.net/index.php?pag_id=74&id=169

Tassa fissa sul preliminare di vendita – Sul preliminare di vendita non andato a buon fine si paga l’imposta di registro in misura fissa. Mentre, quella proporzionale applicata sugli acconti, dev’essere restituita al contribuente. Così la Corte di cassazione con la sentenza n. 14028 del 15 giugno 2007.

printfriendly pdf button - Cassazione - Due interessanti sentenze: Giudicato esterno ampio e Tassa fissa sul preliminare di vendita