Catasto regionale degli impianti radioelettrici Regione Lombardia – verifica dati da parte di A.R.P.A.

Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)


Qui per leggere le circolari integrali

Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)- la circolare integrale può essere richiesta esclusivamente dagli assistiti Consultmedia all’indirizzo: assistenza@consultmedia.it – (…) = omissis “(…) In questi giorni le emittenti aventi impianti radioelettrici in Lombardia stanno ricevendo una comunicazione del Settore aria e agenti fisici della locale Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (…). Con la citata nota, tale organo ricorda che ad esso compete la gestione, secondo criteri e finalità condivisi con la Regione, del “Catasto regionale degli impianti radioelettrici” (…), che viene aggiornato in tempo reale ogni qual volta A.R.P.A. esprime un parere sul rispetto dei limiti dei campi elettromagnetici. La nota dell’ente in parola prosegue osservando che, dopo l’emanazione del D. Lgs. 259/2003 (…), la Regione ha provveduto, con la Delibera di Giunta Regionale n. 7/16752 del 12/03/2004, a fornire elementi interpretativi per armonizzare e rendere coerente la normativa regionale con quella statale, con specifico riferimento al procedimento autorizzatorio per l’installazione e l’esercizio di nuovi impianti. Inoltre, posto che per dare attuazione alla L. 36/2001 (…), la Regione ha adottato, con D.G.R. n. 7/20907 del 16/02/2005, il “Piano di risanamento per l’adeguamento degli impianti radioelettrici esistenti ai limiti di esposizione, ai valori di attenzione ed agli obiettivi di qualità”, A.R.P.A. rileva la necessità di “promuovere il confronto con tutte le emittenti, al fine di disporre di informazioni corrette all’interno dello strumento operativo del Catasto dei radioimpianti”. Per tale necessità l’Agenzia chiede alle emittenti di verificare un elenco che essa allega alla propria nota, recante l’individuazione di tutti gli impianti che, a conoscenza dell’ente, fanno capo alla stazione destinataria della missiva, nonché i relativi dati tecnici in possesso, con l’invito a voler aggiornare (…) tale elenco con le informazioni mancanti e con gli estremi dell’ultima autorizzazione rilasciata dal Ministero delle Comunicazioni (…). Per tale incombenza, A.R.P.A assegna un mese di tempo dalla data di ricezione della nota per fornire il debito riscontro.
Nell’invitare le emittenti che hanno già ricevuto la nota (…) ad attivarsi con la massima sollecitudine per riscontrare l’importante richiesta di A.R.P.A., si mette in risalto l’obbligo di informare tale ente di qualsivoglia variazione di titolarità di impianti (…) che interessasse l’emittente, mediante apposita comunicazione resa ai sensi del diritto positivo di specie. Inoltre, si fa opportuna menzione che l’attivazione o la modifica di impianti di radiodiffusione e telecomunicazione presuppone non solo il conseguimento dell’autorizzazione da parte del Ministero delle Comunicazioni, ma anche il nulla osta preventivo di A.R.P.A. e del comune presso il quale insiste l’impianto.
Nel merito, come già precisato in passato, l’Atto d’Intesa tra Regione Lombardia, Ispettorato Territoriale del Ministero delle Comunicazioni della Lombardia, Associazione Nazionale Comuni Italiani, A.R.P.A. Lombardia e CO.RE.COM. Lombardia (…) ha individuato una schematizzazione chiara e puntuale delle diverse fasi procedurali ai fini autorizzatori degli impianti radiotelevisivi.
Tale provvedimento (… segue per assistiti Consultmedia…) Con una nota inviata a questa struttura, il Dipartimento provinciale di Milano dell’A.R.P.A. ha chiarito che “I pareri A.R.P.A. emessi successivamente all’Atto d’Intesa sono validi a tutti gli effetti e verranno fatturati alle rispettive società emittenti”.
Il medesimo Dipartimento, nella predetta missiva chiarificatrice, ha tenuto ad osservare che (… segue per assistiti Consultmedia…) Nell’invitare le imprese assistite a consultare frequentemente il sito www.newslinet.it, ospitante il periodico telematico NL Newsline (collegato a Consultmedia), al fine di conseguire aggiornamenti in tempo reale in ordine ad informazioni rilevanti in materia economica, giuridica, amministrativa, fiscale e tecnica, si partecipa che questa struttura è a disposizione per qualsiasi chiarimento a riguardo di quanto sopra, evidenziando che i partner di riferimento sono (…) dr. ing. Alessandro Palumbo – tel. 0331/441974 fax 0331/593008 email servizioambientale@planetmedia.it (…) Infine si ricorda che nell’area riservata agli utenti S.I.T. (Service Informativo Telematico) del sito www.consultmedia.it è presente la raccolta di tutte le circolari inviate dalla struttura Consultmedia da un triennio a questa parte. Per adesioni al servizio S.I.T. (erogato al costo annuale di euro 100,00 oltre IVA): redazione@planetmedia.it (rif. Marco Menoncello 0331/452183 fax 0331/593008) (…)

printfriendly pdf button - Catasto regionale degli impianti radioelettrici Regione Lombardia – verifica dati da parte di A.R.P.A.